Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Calcio: Serie A. Spalletti "Risultato dimostra serietà della squadra"

22 Maggio 2022

Calcio: Serie A. Spalletti "Risultato dimostra serietà della squadra"

"I disordini? Allo stadio bambini e famiglie, bisogna comportarsi diversamente" LA SPEZIA - "E' stato importante fare risultato all'ultima partita. E' la dimostrazione di una squadra seria, di ragazzi seri. Qualcuno di questi erano diverse partite che non giocava, si sono fatti trovare pronti, anche allenandosi in maniera corretta e con partecipazione. Poi oggi abbiamo fatto tre gol bellissimi". E' il commento del tecnico del Napoli Luciano Spalletti che parla nel postpartita dell'ultima di campionato, vinta 3-0 dai suoi azzurri in casa dello Spezia. Ampio turnover per l'allenatore toscano che ha fatto esordire in A anche il terzo portiere Marfella. "Ha fatto un intervento da portiere top - spiega Spalletti a Dazn -. Il fatto di aver avuto la possibilità di avere tutti calciatori di serietà e professionalità, dal punto di vista del tecnico diventa la cosa più importante". Sui disordini sugli spalti l'allenatore aggiunge: "Sono cose che fanno dispiacere, che allontanano dal calcio. Negli stadi ci sono molti bambini e famiglie, bisogna comportarsi diversamente. E' una cosa che ci dispiace molto, dobbiamo fare in modo che non avvenga". Sulla progettazione del Napoli del futuro invece spiega: "Ci stanno già pensando società e dirigenti. Poi, come ho detto in conferenza stampa, non si mette a posto in 10 giorni. Nel calciomercato si dovrà essere bravi a inserirsi in situazioni quando capiteranno, sarà fondamentale essere pronti se ci porteranno via qualche calciatore. Quest'anno, per un motivo o per un altro, ne mettiamo a rischio diversi. Tutti insieme possono far calare il livello di personalità che ha la squadra e lo spessore di autostima e convinzione che fa differenza nello spogliatoio. L'addio a Insigne? Abbiamo già fatto la cena, una serata bellissima, organizzata in maniera perfetta da Lorenzo. Hanno partecipato veramente tutti, dal presidente al più umile di quelli che lavorano dentro la società. Questo fatto di esserci tutti ha compattato ancora di più l'ambiente Napoli. Lorenzo ha detto chiamami il più spesso possibile, anche se lì (a Toronto ndr) c'è una comunità, lui è abituato a questa maglia, questi colori, questa città. Li ha tatuati sulla pelle e diventa difficile adattarsi ad un altro ambiente", chiosa Spalletti. - foto LivePhotoSport - . xc9/fsc/red 22-Mag-22 15:15

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x