Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Calcio: Agostini"Rispettiamo Inter,ma crediamo in noi e in nostra gente"

14 Maggio 2022

Calcio: Agostini"Rispettiamo Inter,ma crediamo in noi e in nostra gente"

"Ci aspetta una gara di sacrificio", dice il tecnico del Cagliari CAGLIARI - "A livello psicologico sto vedendo un gruppo diverso. I ragazzi sono consapevoli di trovarsi in una situazione complessa, ma la stanno affrontando nel modo giusto". Periodo difficile, campionato complicato ma speranze di salvezza ancora vive. Lo sa bene Alessandro Agostini, tecnico del Cagliari, chiamato a provare in tutti i modi a centrare la salvezza. Per evitare la Serie B gli ostacoli da superare, però, sono davvero ardui, a cominciare dall'Inter, ancora in lotta per lo scudetto: "Ci aspetta una gara di sacrificio, dove ovviamente ci saranno momenti di sofferenza, ma ciò che conta è mettere in campo tutto quello che abbiamo fino all'ultimo per raggiungere il nostro obiettivo". A mantenere ancora aperto il campionato in ottica permanenza in A è stato il gol siglato da Altare, all'ultimo minuto dello scontro diretto con la Salernitana della scorsa settimana: "Siamo tornati da Salerno con la consapevolezza di aver avuto la forza e il coraggio di recuperare lo svantaggio davanti ai loro trentamila tifosi - ha detto Agostini -. Un segnale che dimostra la volontà e la voglia di provarci sempre. Domani porteremo con noi queste sensazioni e proveremo a trarne ulteriore vantaggio". La sfida con i nerazzurri sembra impossibile, ma Agostini e il Cagliari hanno l'obbligo di crederci e provarci fino alla fine: "Rispettiamo l'Inter, ma non dobbiamo focalizzarci sugli altri. Guardiamo dentro noi stessi, sappiamo di poter fare bene, dobbiamo crederci. Sarà fondamentale sfruttare al meglio le fasi a nostro favore nell'arco dei novanta minuti. È questa la strada per riuscire in quello che stiamo preparando con il lavoro quotidiano". Infine sull'ambiente e sui tifosi: "Ci aspetta uno stadio rossoblù, per me sarà emozionante tornare con un ruolo nuovo davanti a quelli che sono stati e sono tutt'oggi i miei tifosi. Sono sicuro che il loro supporto sarà fondamentale per darci ancora più forza, abbiamo bisogno di sentirli vicini", ha concluso Agostini. - foto LivePhotoSport - . xd6/ari/red 14-Mag-22 15:37

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x