Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Calcio: Italiano "Europa un sogno, ce la metterò tutta per andarci"

26 Aprile 2022

Calcio: Italiano "Europa un sogno, ce la metterò tutta per andarci"

"Tutta la Fiorentina ci crede, concentrato sul lavoro, non penso al mio futuro", dice il tecnico viola FIRENZE - "Nell'allenamento che abbiamo fatto a porte aperte i tifosi fecero un coro chiedendoci di riuscire a raggiungere il traguardo europeo, è il regalo che la nostra gente ci chiede. Sarebbe una ciliegina fantastica al lavoro che abbiamo fatto quest'anno. Ci teniamo tutti, io non ho mai avuto la fortuna di giocare le coppe da calciatore nè di viverle da allenatore, ce la metterò tutta perchè andarci è anche un mio sogno". Riparte della sfida casalinga di domani contro l'Udinese (recupero della gara non disputata a gennaio in virtù dei tanti casi Covid che c'erano allora nella squadra friulana) la corsa a un piazzamento in Europa della Fiorentina di Vincenzo Italiano, tecnico che non nasconde le sue ambizioni. "Ho visto le ultime partite dell'Udinese, una squadra che ha una fisicità incredibile, una delle piu' forti da questo punto di vista - ha aggiunto Italiano -. Ultimamente sta facendo tantissimi risultati, gioca bene e penso che domani dobbiamo approcciare la gara in maniera diversa" rispetto a quanto fatto domenica scorsa a Salerno. "Dobbiamo riconoscere le qualità dell'Udinese però in casa abbiamo sempre fatto vedere cose egregie, cercato sempre di sfruttare il fattore campo, inoltre dobbiamo reagire alla sconfitta di Salerno, quindi dobbiamo fare di tutto per ottenere la vittoria". "Davanti - prosegue Italiano parlando degli avversari - sono forti, hanno ormai un gioco consolidato da tanti anni, sono bravi nel difendersi e quando ripartono con tutti gli attaccanti, come per esempio Deulofeu. Hanno tante qualità e tante frecce, noi però dobbiamo cercare di pensare a noi stessi, tentare di migliorare quello che non è andato bene a Salerno dove secondo me potevamo fare molto di più in avanti. E siccome domani dobbiamo cercare di forzare la partita, negli ultimi metri dobbiamo cercare di essere incisivi". Dopo la sconfitta contro la Salernitana "dobbiamo reagire, come abbiamo sempre fatto - ha spiegato Italiano -. Purtroppo siamo stati un po' ingenui nell'approcciare non benissimo una partita che sapevamo poteva diventare pericolosa come accade contro squadre che si giocano il tutto per tutto. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio e per una disattenzione abbiamo perso una partita che non meritavamo di perdere. E' archiviata, siamo nelle battute finali di un campionato importante per noi, dobbiamo reagire già contro l'Udinese e ripartire". "Non è mai semplice preparare partite in così poco tempo, soprattutto per il recupero delle energie e per la preparazione di qualche dettaglio diverso rispetto a quando la prepari in una settimana intera. Sappiamo quello che dobbiamo fare, in casa stiamo avendo una spinta importante, e dobbiamo cercare di sfruttarla per bene" ha aqggiunto Italiano. Commisso chiede massima concentrazione e sacrificio nelle ultime cinque gare di questa stagione, il tecnico viola condivide: "E' quello che serve nelle battute finali di ogni campionato e di ogni partita. Nelle prossime cinque gare visto che ci giochiamo tanto, dobbiamo alzare il livello di attenzione perché abbiamo cominciato in queste zone di classifica, secondo me meritiamo di rimanerci da qui alla fine, dobbiamo provarci con tutte le nostre forze". Infine parlando di qualche rumors intorno al suo futuro, con la notizia emersa ieri di una clausola rescissoria che lo libererebbe dal contratto in essere con la Fiorentina, Italiano non si sbilancia. "Nel momento in cui vai in campo e iniziano gli allenamenti e le partite tutto quello che non fa parte del nostro lavoro si dimentica e non ci si pensa. Si dicono inesattezze di tutti i colori, cose che possono anche disturbare ma nel momento in cui si va in campo non si pensa ad altro che a fare bene. Almeno personalmente l'ho sempre pensata così e sono sempre riuscito ad eliminare cio' che non mi fa rendere bene. Penso solo a concludere bene questo campionato - ribadisce Italiano -. Tutti sono stati chiari, finiamo bene questo campionato, terminiamo alla grande, arriviamo dove meritiamo di arrivare, c'è tempo per programmare e per parlare di tutto quello che sarà il futuro". - foto LivePhotoSport - . xb8/ari/red 26-Apr-22 17:00

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x