Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Calciomercato: Torino. Ufficiale arrivo Fares "Felice di essere qui"

14 Gennaio 2022

Calciomercato: Torino. Ufficiale arrivo Fares "Felice di essere qui"

"Da tanti anni si parlava di un mio arrivo in granata, non vedo l'ora di cominciare", dice l'esterno TORINO (ITALPRESS) - Il Torino ha reso noto "di aver acquisito dalla Lazio, a titolo temporaneo con opzione per il trasferimento definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mohamed Fares. Fares è nato ad Aubervilliers, in Francia, il 15 febbraio 1996. E' cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Bordeaux, del Vicenza e del Verona, formazione quest'ultima con la quale ha esordito in Serie A il 14 dicembre 2014 nella vittoriosa trasferta contro l'Udinese. Dopo 4 stagioni - 3 in Serie A e una in B - con la maglia degli scaligeri, si è trasferito alla Spal, dove in due anni ha disputato 44 partite mettendo a segno 3 gol. Nella stagione 2020/21 è approdato alla Lazio: con i biancocelesti ha anche esordito in Champions League, competizione nella quale ha collezionato 6 presenze. Nella stagione 2021/22, infine, ha vestito la maglia del Genoa dove ha messo a segno anche due reti. Complessivamente, fin qui in Italia ha raccolto 146 presenze, con 6 gol. Per Fares anche 12 presenze con l'Algeria, due delle quali collezionate nella Coppa d'Africa 2019, vinta proprio dalle nazionale nordafricana". Mohamed Fares, dunque, è... finalmente un giocatore del Torino. "Da tanti anni si parlava di un mio arrivo qui, conosco bene Davide Vagnati e ho sempre pensato di poter venire qui", spiega il neo-calciatore granata ai microfoni della tv del club. "Ho avuto una bellissima accoglienza anche dai tifosi sui social, sono felicissimo di essere qui e non vedo l'ora di iniziare questa avventura. Ho visto alcune partite, so che Juric è un mister tosto, che lavora bene, io sono pronto". A Torino ritrova Milinkovic-Savic. "Ho giocato con lui a Ferrara, è un bravissimo ragazzo, speciale, mi sono trovato bene con lui e sono felice di ritrovarlo". Spiega Fares che ha chiari in mente i traguardi da raggiungere: "Giocare con costanza e aiutare la squadra a raggiungere i massimi obiettivi. La maglia 93? Come sempre, è il codice postale del mio quartiere a Parigi". (ITALPRESS). ari/com 14-Gen-22 14:11

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x