Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Tre azzurri subito in finale ai Mondiali in vasca corta

16 Dicembre 2021

Tre azzurri subito in finale ai Mondiali in vasca corta

Lotteranno per una medaglia ad Abu Dhabi De Tullio, Razzetti e Cusinato ABU DHABI (EMIRATI ARABI) (ITALPRESS) - Riflettori accesi sulla Ethiad Arena, che ospita i 15esimi mondiali in vasca corta in programma sulla Yas Island di Abu Dhabi. Si parte con i 400 stile libero orfani del primatista italiano Gabriele Detti. Marco De Tullio acciuffa l'ultimo posto disponibile per la finale nuotando in 3'39"53 la batteria che lo vede ottavo precedendo proprio il compagno di squadra Matteo Ciampi, vice-campione europeo, nono in 3'40"10. In testa l'austriaco Felix Aboeck in 3'37"91. Ingresso in finale col primo crono per Ilaria Cusinato nei 400 misti. La veneta, che da gennaio si affiderà a Matteo Giunta come allenatore, fa una gara d'attacco accanto all'americana Melanie Margalis (terza in 4'30"75). La 22enne bronzo continentale nel 2019 e che ad Hangzhou tre anni fa fu quarta a due decimi dal podio, va solo in leggera difficoltà nella rana e chiude in 4'30"27. Alberto Razzetti, genovese allenato da Stefano Franceschi, vince la quinta batteria dei 200 farfalla in 1'51"33 ed è quinto in generale nel ranking comandato dall'americano Julian Trenton in 1'50"32. Dolce amaro l'esito delle qualifiche nei 50 rana femminili. Arriva inaspettata la squalifica della campionessa europea Arianna Castiglioni (nuotata irregolare) che aveva toccato in 29"77; buona prestazione di Benedetta Pilato che tocca agevolmente in 29"73 ed è terza in classifica dietro la primatista mondiale e campionessa in carica, la giamaicana Alia Atkinson (29"55), e la svedese Sophie Hansson (29"57). Accedono entrambi in semifinale nei 100 dorso gli azzurri.n ottimo Lorenzo Mora chiude terzo in 50"40 a pari merito con lo statunitense Shaine Casas e a due centesimi dalla testa; più sonnoletto l'andamento dell'argento olimpico Thomas Ceccon che passa in 51"01. Semifinale dei 100 rana per Nicolò Martinenghi che è quinto in 57"43 nella gara che vede in testa l'olandese argento olimpico Arno Kamminga in (56"19) davanti al primatista mondiale, il bielorusso Ilya Shimanovic (56"20). Chiaroscuro il dorso femminile con Silvia Scalia che stacca il pass della semfinale dei 100 dorso col 13esimo crono (58"05), ed è invece 17esima Margherita Panziera (58"46), fuori per tre centesimi. Al comando la ventenne americana Katharine Berkoff in 55"92. (ITALPRESS). mc/com 16-Dic-21 10:16

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x