Sabato, 04 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Crisi United, CR7 "Solo colpa nostra", Solskjaer "Toccato fondo"

25 Ottobre 2021

Crisi United, CR7 "Solo colpa nostra", Solskjaer "Toccato fondo"

Il portoghese dopo la disfatta col Liverpool: "Nostri fans meritano di più" ROMA (ITALPRESS) - Travolto 0-5 dal Liverpool a Old Trafford, il Manchester United, che non ha vinto nessuna delle ultime quattro partite di campionato, è scivolato al settimo posto nella classifica della Premier League, a otto punti dalla capolista Chelsea. Davvero un momento no per i Red Devils, rivali dell'Atalanta in Champions League. Anche Cristiano Ronaldo non usa mezzi termini su Instagram per fotografare il pesante ko: "A volte il risultato non è quello per cui abbiamo lottato - ha scritto il fuoriclasse portoghese ex Juventus - A volte il punteggio non è ciò che vogliamo. Ed è colpa nostra, solo colpa nostra, perché non c'è nessun altro da incolpare. I nostri tifosi sono stati, ancora una volta, fantastici nel loro continuo supporto. Meritano di meglio, molto di più, e sta a noi non deluderli. È giunto il momento". "Siamo estremamente delusi, fa molto male - ha detto il difensore Luke Shaw, autore di una serie di errori difensivi insieme al capitano Harry Maguire - Il calcio è ovviamente uno sport di squadra, siamo sulla stessa barca e siamo tutti insieme. Ma penso che individualmente dobbiamo assumerci la responsabilità di alcune delle nostre azioni. Non sono stato al meglio, lo so, e non lo sono stato forse nelle ultime settimane, quindi devo riflettere". A riflettere sulla crisi dello United è anche il tecnico Ole Gunnar Solskjaer, che ovviamente non trova scuse o alibi per la debacle. "Non è facile trovare le parole, è stato il giorno più buio che ho conosciuto alla guida di questi giocatori. L'anno scorso abbiamo perso in casa 6-1 contro il Tottenham, ma stavolta è anche peggio. Non ci siamo misurati individualmente e come squadra. Non possiamo concedere tante occasioni ad a una squadra come il Liverpool, ma purtroppo è quello che abbiamo fatto". Il mister norvegese non parla di dimissioni ma invita a guardare oltre: "Dovremo superare questo momento il più rapidamente possibile e continuare ad andare avanti. I giocatori saranno depressi, ma so che hanno carattere. Abbiamo toccato il fondo". Dopo, dunque, si può solo risalire. (ITALPRESS). mc/red 25-Ott-21 12:15

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x