Martedì, 21 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Tokyo 2020, Conyedo bronzo nella lotta: 39esima medaglia per l’Italia

Partito in svantaggio, a pochi minuti dalla fine, Abraham Conyedo rimonta e si guadagna il bronzo: è la 39esima medaglia per il nostro Paese

07 Agosto 2021

Tokyo 2020, Conyedo bronzo nella lotta: 39esima medaglia per l’Italia

Fonte: Instagram @conyedo

L'Italia sale sul podio anche nella lotta libera a Tokyo 2020. Il bronzo va a Abraham Conyedo, lottatore italiano di origini cubane che, dopo un match intenso, batte il turco Karadeniz per 6-2 e si guadagna il terzo posto nella categoria 97 kg. É la 39esima medaglia per i nostri azzurri.

Tokyo 2020, Conyedo bronzo nella lotta: 39esima medaglia per l’Italia

In svantaggio fino a 40'' dalla fine, Conyedo recupera con una mossa inaspettata e guadagna quattro punti: un'incredibile rimonta per il lottatore italiano che si aggiudica così oggi, sabato 7 agosto 2021, il 19esimo bronzo azzurro. Cresce sempre di più dunque il medagliere dell'Italia e gli azzurri continuano a festeggiare le loro vittorie. Solo ieri infatti abbiamo visto i "fantastici 4" Marcell Jacobs, Lorenzo Patta, Eseosa Desalu e Filippo Tortu trionfare sul podio alla staffetta 4x100 maschile. I nostri atleti a questi Giochi olimpici stanno davvero dando il meglio di sé e portano a casa nuovi record.

L'ultima medaglia è appunto quella di bronzo di Abraham Conyedo che, incredulo, riesce a battere l'avversario con una spettacolare rimonta degli ultimi minuti. L'azzurro si riscatta: il match dell’italo-cubano contro il turco Souleyman Karadeniz non era infatti iniziato affatto bene. A pochissimo dalla fine però Karadeniz si è lasciato sfuggire la presa sull’azzurro, il quale è poi riuscito a ribaltare la gara con una mossa da quattro punti che lo ha portato alla vittoria.

Sale sul podio quindi Conyedo, grazie al suo 6-2, facendo esplodere di gioia il suo staff ma anche gli italiani che lo seguivano da casa. Abraham, 27 anni, è nato a Santa Clara, a Cuba, e in questo sabato di agosto porta in Italia il 39esimo alloro azzurro. Al momento infatti il nostro Belpaese ha conquistato 10 ori, 10 argenti e 19 bronzi. Insomma, un risultato davvero da record per gli azzurri. 

"Questa medaglia significa tutto per me, è la mia vita, ciò per cui ho lavorato negli ultimi cinque anni. La prima dedica che voglio fare è per il mio allenatore, che per me è come un padre". Così parla Abraham Conyedo Ruano dopo aver conquistato il bronzo. "Il mio avversario, il turco Karadeniz - dice ancora -, lo avevo già affrontato e per batterlo ho dovuto cambiare strategia e fare un lavoro molto intenso. Alla fine ha vinto chi lo desiderava di più", conclude.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x