Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Finale Europei 2021, Von der Leyen tiferà Italia: "Inghilterra non è più Europa"

Così si è espresso il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer, in merito a una domanda su chi tiferà Ursula Von der Leyen tra Italia e Inghilterra

09 Luglio 2021

Finale Europei 2021, Von der Leyen tiferà Italia: "Inghilterra non è più Europa"

Fonte: lapresse.it

Domenica 11 luglio, alle ore 21, si giocherà la finale tra Italia e Inghilterra valevole per gli Europei 2021. La presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha confessato che il suo "cuore" è con "la squadra azzurra". Questo per tanti motivi, sicuramente per la sua vicinanza al premier italiano Mario Draghi, ma anche perché l'Italia fa parte dell'Unione europea e l'Inghilterra non più. 

Dunque, sperando che non porti iella, possiamo dire che Ursula Von der Leyen alla finale di domenica tra Italia e Inghilterra "tiferà Italia". Lo ha anche confermato il portavoce della Commissione europea, Eric Mamer.

Euro 2020, la finale: Londra non vuole i tifosi italiani: "Cancelleremo i voli"

Intanto proseguono le polemiche sulla partita. Il ministro dei trasporti britannico Grant Shapps ha dichiarato: "No ai tifosi italiani a Wembley". Dopo settimane di polemiche che avevano messo in discussione la finalissima a Wembley a causa dei potenziali rischi legati alla pandemia da Covid, adesso è Londra a puntare i piedi e a non volere gli italiani per paura dei contagi.

"Non venite in Gran Bretagna per la finale Italia- Inghilterra di Euro 2020 di domenica". Queste le parole di Shapps, interrogato sulla partita decisiva tra i due paesi per la coppa Euro 2020. Una risposta semplice a una domanda scontata, dice il ministro dei trasporti, che nonostante l'allentamento delle restrizioni interne al Regno Unito annunciato dal primo ministro Boris Johnson negli scorsi giorni, ritiene superflua la presenza italiana a Wembley.

Ma non solo, a chi decidesse imperterrito di recarsi a Londra per sostenere la nazionale, il ministro dei Trasporti britannico risponde con una caccia all'uomo. "Se ci accorgeremo che le persone arrivano a Londra solo per questa partita, non le faremo entrare". Ecco così che vengono cancellati già alcuni voli last minute e agli italiani è negata la possibilità di tifare dal vivo per la squadra del cuore. "Proprio per questo sono stati cancellati molti voli e charter", ha continuato Shapps.

 

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x