Mercoledì, 28 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Chi è l'arbitro per la finale degli Europei tra Italia - Inghilterra: Bjorn Kuipers

Bjorn Kuipers, olandese, classe 1973, ecco chi è l'arbitro che dirigerà la finale degli Europei 2021 tra Italia e Inghilterra

08 Luglio 2021

Bjorn Kuipers

Fonte: lapresse.it

Bjorn Kuipers, ecco chi è l'arbitro che dirigerà la finale degli Europei di calcio 2021 tra Italia e Inghilterra che si terrà domenica 11 luglio, alle ore 21, a Wembley. Ora, dopo che era uscito il nome del turco Cüneyt Çakır, il quale appariva favorito, è arrivata l'ufficialità per Kuipers. L’arbitro della finale degli Europei 2021 è stato deciso dall’italiano Roberto Rosetti. Dopo tante attese è arrivata dunque la nomina definitiva. Chi è quindi Bjorn Kuipers? 

Chi è l'arbitro per la finale degli Europei tra Italia - Inghilterra: avanti Bjorn Kuipers

Sarà Bjorn Kuipers l'arbitro della finale di Euro2020 tra Italia e Inghilterra. Il fischietto olandese sarà coadiuvato dai connazionali Sander van Roekel e Erwin Zeinstra. Quarto ufficiale lo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Al Var il tedesco Bastian Dankert. Al Var ci sarà invece il tedesco Bastian Dankert

"Il Comitato Arbitri UEFA ha annunciato che Björn Kuipers dei Paesi Bassi arbitrerà la finale di Uefa Euro2020 tra Italia e Inghilterra, che si giocherà domenica 11 luglio alle 20.00 locali (21 italiane) allo stadio di Wembley a Londra, Regno Unito". Con questo comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, il massimo organo del calcio europeo informa che "il 48enne olandese, arbitro internazionale dal 2006, sarà il primo arbitro olandese a dirigere una finale degli Europei. Sarà la sua settima finale in una competizione Uefa, dopo aver arbitrato in precedenza la finale di 2018 tra Olympique Marsiglia e Atlético Madrid; la finale di Champions League 2014 tra Real Madrid e Atlético Madrid; la finale di Europa League 2013 tra Benfica e Chelsea; la partita di Supercoppa Europea 2011 tra Barcellona e Porto; la finale del Campionato Europeo Under 21 2009 tra Germania e Inghilterra; e la finale del Campionato Europeo Under 17 2006 tra Repubblica Ceca e Russia".

Chi è l'arbitro Bjorn Kuipers, la carriera

Björn Kuipers è un arbitro di calcio olandese, con un patrimonio stimato in 12,4 milioni ed è ritenuto l’arbitro più ricco del mondo. Ha già nel suo curriculum una finale di Champions League e due finali di Europa League, ed è considerato uno degli arbitri in attività più esperti a livello mondiale. Figlio di un arbitro, è anche proprietario della catena di supermercati olandese C1000. 

Dopo la classica trafila nelle serie minori, per la stagione 2004-05 viene promosso in Eredivisie e fa il suo esordio dirigendo le prime tre partite del massimo campionato olandese nel 2005. La sua carriera cambia però nel 2008. Comincia ad ottenere importanti designazioni in quella che era la Coppa UEFA. Qui dirigerà anche il primo turno tra Napoli e Benfica. In seguito, nel giugno del 2009 è presente al Campionato europeo di calcio Under-21 2009: anche qui ottiene la designazione per la finale, nell'occasione disputatasi tra Germania e Inghilterra, terminata 4-0. In questo periodo inoltre viene promosso nella categoria Elite dell'organico arbitrale UEFA, la più importante.

Dirige alcune partite valide per le qualificazioni al campionato mondiale di calcio 2010 in Sudafrica. A partire dalla Champions League 2009-2010, inizia a essere stabilmente designato nella massima competizione. Nel dicembre 2010 viene selezionato per la coppa del mondo per club FIFA, dove gli viene assegnata una delle due semifinali. Il 15 gennaio 2014 viene selezionato ufficialmente per i Mondiali 2014 in Brasile. Nel 2015 viene ufficialmente selezionato per gli europei del 2016 in Francia. In questa manifestazione viene designato per dirigere due gare della fase a gironi, e successivamente un quarto di finale, tra i padroni di casa della Francia e l'Islanda.

Ai mondiali di Russia, dirige due gare della fase a gironi, un ottavo di finale e un quarto di finale. Successivamente viene designato come quarto ufficiale per la finale, diretta dall'argentino Néstor Pitana.

Finale Europei 2020 tra Italia Inghilterra: i dubbi della semifinale

Sale l'attesa intanto l'attesa della finale degli Europei, ma con qualche ombra. "Tutto apparecchiato", hanno accusato infatti dalla curva danese dopo la vittoria degli inglesi contro la Danimarca in semifinale. Ci sono infatti tante perplessità per il rigore concesso al 102' a Sterling, che ha permesso alla Nazionale dei Tre Leoni di passare il turno. Inghilterra e soprattutto Uefa stanno affrontando una tempesta di accuse dopo quanto successo al 102'. I più asseriscono che l'arbitraggio abbia voluto favorire gli inglesi per avere una finale molto più blasonata. Il contatto tra Sterling e Joakim Maehle, più presunto che altro, ha portato al rigore deciso per la Nazionale dei Tre Leoni. Ma si è trattato di un contatto molto lieve. Soprattutto i replay hanno evidenziato come l'attaccante inglese sia già in caduta prima del tocco del giocatore dell'Atalanta.

Sia l'arbitro Danny Makkelie, sia il Var Pol van Boekel al Var non si sono accorti poi che durante l'azione ci sono due palloni in campo in contemporanea, uno in gioco e l'altro vicino alla linea di fondo, vicinissimo all'azione, che doveva essere quindi invalidata. Gli arbitri hanno quindi tirato dritto. Kane si è fatto pare il rigore dal portiere danese che non è però riuscito ad allontanare la sfera. Urgano Kane, che non sbaglia mai due volte, ne ha approfittato per mettere la palla in rete.

Sotto accusa sui social è finita soprattutto l'Uefa per la gestione dell'Europeo. La Federazione era già stata criticata aspramente per le sei partite su sette giocate in casa dalla Nazionale inglese e per il tabellone degli ottavi molto favorevole. Anche per tanti tifosi azzurri è un Europeo "apparecchiato" a favore dei britannici, che non hanno mai alzato la coppa, e si teme per la Nazionale di Roberto Mancini, che domenica sfiderà proprio l'Inghilterra. La partita si giocherà sempre a Wembley, per la vittoria finale.

Finale Europei Italia Inghilterra: il percorso degli Azzurri

Sofferta anche per l'Italia la semifinale contro la Spagna, che però ha portato agli Azzurri grandi soddisfazioni e speranze per la finale. Non sono mancate nemmeno qui le polemiche degli avversari, con altrettante accuse di favoritismi che accomunano i nostri Azzurri agli inglesi. Furie Rosse spagnole sconfitti dopo aver giocato un'ottima partita. Secondo Gerard Piqué è stata fatale alla selezione iberica è la lotteria dei tiri dal dischetto, che tuttavia l'aveva premiata negli ottavi e nei quarti. Il campione piagnucola e non accetta la sconfitta, soprattutto date le ottime condizioni della squadra dei diavoli rossi in campo. Il difensore catalano ha inoltre asserito che "chi tira per primo i rigori è favorito". 

"Non è un caso che nelle quattro partite che nella Coppa America sono finite ai rigori ha vinto la squadra che tira ha tirato per prima. Le statistiche dicono che il primo ha più opzioni e in un torneo come questo non mi sembra giusto che un pareggio ti faccia partire svantaggiato". Queste le parole scritte da Gerard Piqué su twitter dopo il match. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x