Domenica, 01 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Euro 2020, "Italia avvantaggiata ai rigori": l'accusa del campione spagnolo

Gerard Piqué prende male la sconfitta della Spagna 5-3 ed eliminata ai calci di rigore dall’Italia

07 Luglio 2021

Euro 2020, "Italia avvantaggiata ai rigori": l'accusa del campione spagnolo

Fonte: twitter

Sugli Europei 2021 cala l'ombra di un'accusa importante: "L'Italia avvantaggiata ai rigori sulla Spagna". Queste le parole del campione della nazionale spagnola Gerard Piqué. Sembra proprio che il calciatore non abbia preso bene la sconfitta contro gli azzurri alla semifinale a Wembley

Euro 2020, "Italia avvantaggiata ai rigori": l'accusa del campione spagnolo

Furie Rosse spagnole sconfitti dopo aver giocato un'ottima partita. Secondo Gerard Piqué è stata fatale alla selezione iberica è la lotteria dei tiri dal dischetto che l'aveva premiata negli ottavi e nei quarti. Il campione spagnolo la prende proprio male: la sconfitta certo non è facile da accettare, soprattutto date le ottime condizioni della squadra dei diavoli rossi in campo. Il difensore catalano punta l'indice contro un aspetto in particolare: la squadra che tira per prima dal dischetto ha sicuramente un vantaggio rispetto alla seconda. 

"Non è un caso che i quattro round che tanto sono stati nel @ EURO2020 come nel @Coppa America ha vinto la squadra che tira per prima. Le statistiche dicono che il primo ha più opzioni e in un torneo come questo non mi sembra giusto che un pareggio ti faccia partire svantaggiato". Queste le parole scritte da Gerard Piqué su twitter dopo il match. 

Euro 2020, Piqué contro la vittoria dell'Italia: ha ragione lui?

Gerard Piqué dice una bugia?  Sembra proprio che nelle sue parole ci possa essere un fondo di verità. Come riporta fanpage.it, uno studio pubblicato dall'American Economic Association ha preso in esame le più importanti partite a livello nazionale e internazionale giocate tra il 1970 e il 2000 che si sono risolti dal dischetto. Dallo studio è emerso che nel 60% dei casi, chi calcia il primo rigore, poi vince. Ecco perché il difensore catalano parla di "ingiustizia" che gli stessi autori della ricerca credono si possa evitare in un modo molto semplice… fare come il tie-break nel tennis: dopo il primo calcio di rigore, l'altra squadra potrà poi batter per prima due volte nella sequenza.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x