Sabato, 16 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Titanic film, storia vera: il dramma che ispirò il capolavoro, sopravvissuti e romanzo premonitore

Ecco la storia vera del Titanic, il transatlantico britannico naufragato il 15 aprile 1912 durante il suo viaggio inaugurale

12 Ottobre 2021

Titanic

Titanic (foto LaPresse)

Il film Titanic è tratto da una storia vera: quella del transatlantico britannico RMS Titanic della classe Olympic. L'enorme nave naufragò il 15 aprile 1912, durante il viaggio inaugurale. A causare il drammatico incidente che portò il transatlantico a sprofondare nell'oceano Atlantico fu la collisione con un iceberg.

In pochi sanno che quattordici anni prima della tragedia, un libro narrò la vicenda di un transatlantico chiamato Titan, il più grande mai costruito e considerato inaffondabile, che ebbe una collisione con un iceberg e naufragò. L'autore è Morgan Robertson. Il titolo del romanzo premonitore è Futility, or the Wreck of the Titan. Le analogie con la storia vera poi raccontata nel film Titanic sono davvero tante. Fra queste la il mese dell'incidente, il numero non sufficiente di scialuppe e molto altro.

Titanic film, storia vera: data

Il Titanic naufragato faceva parte di un trio. I suoi gemelli erano l'RMS Olympic e HMHS Britannic. RMS Titanic era stato progettato per offrire un collegamento settimanale di linea con l'America e garantire il dominio delle rotte oceaniche alla White Star Line. Rappresentava la più alta espressione della tecnologia navale del tempo. Era il più grande e lussuoso transatlantico del mondo. A cosrtruirlo fu la Harland and Wolff di Belfast.

La storia vera del Titanic si ispira a quanto accaduto al transatlantico durante il suo viaggio inaugurale da Southampton a New York. Nel corso del viaggio si scontrò con un iceberg alle 23:40 di domenica 14 aprile 1912. Affondò nelle prime ore del 15 aprile 1012.

La storia vera del Titanic: dinamica naufragio

A causare il naufragio del Titanic fu l'impatto con un iceberg. Questo provocò l'apertura di alcune falle sotto la linea di galleggiamento. Si allagarono inizialmente i primi 5 compartimenti stagni, il gavone di prua, tutte e tre le stive postali e il locale della caldaia 6 del transatlantico. Solo 2 ore e 40 minuti dopo si verificò l'inabissamento della nave. Erano le 2:20 del 15 aprile 1012. La nave si spezzò in due e poi affondò.

Il Titanic avrebbe potuto galleggiare anche con due dei compartimenti intermedi allagati oppure con tutti i primi quattro compartimenti di prua allagati. La collisione con l'iceberg causò però l'allagamento dei primi cinque compartimenti stagni e il conseguente inabissamento.

Titanic storia vera sopravvissuti

Nel naufragio del transatlantico persero la vita tra le 1490 e le 1523 persone. Fra queste erano presenti anche i membri dell'equipaggio. Nella storia vera, i sopravvissuti alla tragedia del Titanic affondato sono solo 706. Sei di queste furono salvate dopo essere finite in acqua.

In seguito a quel drammatico incidente fu convocata la prima conferenza sulla sicurezza della vita umana in mare. L'opinione pubblica fu sconcertata da quel dramma.

Titanic nave: enorme e lussuosa

Il Titanic, esattamente come i suoi gemelli, era un transatlantico lussuosissimo. Al suo interno era possibile trovare ogni tipo di comodità e ogni sfarzo possibile. Queste caratteristiche erano presenti anche nella terza classe, che era molto più abitabile di qualsiasi pari classe delle altre compagnie navali. Basti pensare che contava 46.328 tonnellate di stazza lorda. La nave più grande del mondo fino alla creazione del Titanic ne contava 45.324 ed era l'RMS Olympic.

Il Titanic aveva dieci ponti, escludendo la parte superiore degli alloggi degli ufficiali. Otto erano destinati ai passeggeri. La nave aveva una capacità utile di 3.547 persone tra passeggeri ed equipaggio.

A bordo erano presenti una piscina coperta di 9×4 m sul ponte F su modello dell'Olympic, una palestra, un bagno turco e un campo di squash. Le cabine di prima classe erano rifinite con la massima sfarzosità. Vi erano 34 suite, ognuna delle quali dotata di soggiorno, sala di lettura e sala da fumo. Ognuna di queste era arredata in stile diverso.

Per la prima classe erano disponibili tre ascensori. Il Titanic aveva una novità assoluta: un ascensore anche per la seconda classe.

Titanic, lance di salvataggio: scialuppe non sufficienti

Il Titanic aveva 16 gru del tipo "Welin". Ognuna di queste era in grado di sostenere quattro scialuppe di salvataggio, come aveva originariamente pianificato l'architetto Carlisle. Ciò dava al Titanic la capacità di trasportare fino a 64 lance in legno, che sarebbero state sufficienti per 4.000 persone. Molto più della sua capacità effettiva. Tuttavia, la White Star Line decise che sarebbero state trasportate solo 16 scialuppe e quattro lance pieghevoli, che potevano ospitare solo 1.178 persone. Un terzo della capacità totale della nave. Aquel tempo, i regolamenti del Board of Trade richiedevano che le navi britanniche di oltre 10.000 tonnellate trasportassero solo 16 scialuppe, con una capacità di 990 occupanti.

Titanic, i costi

Il transatlantico Titanic costò circa 7,3 milioni di dollari, 174 milioni di dollari del 2010. Un biglietto di sola andata per New York, in suite di prima classe, costava 3100 $, circa 40000 € del 2012. Un appartamento di prima classe costava 4350 $ (o 870 sterline del 1912 pari a 83200 dollari del 2007, circa 64100 €); in cabina di prima classe 150 $ (o 30 sterline dell'epoca, pari a 2975 $ del 2007 o 2300 €[32]). In cabina di seconda classe 60 $ (o 12 sterline dell'epoca pari a 1200 dollari del 2007, ovvero circa 930 €). Un biglietto di terza classe solo 32-40 $ (6-8 sterline dell'epoca, circa 595-793 dollari del 2007, fra i 458 e i 610 €). Tuttavia il prezzo variava in base alla stagione e al luogo di partenza.

Inviare un telegramma privato di 10 parole dal servizio telegrafico di bordo costava 3,12 dollari (12 scellini e 6 pence di allora, l'equivalente di 62 dollari del 2007, 48 euro) e 9 pence per ogni parola aggiuntiva.

Una partita a squash costava 50 centesimi, 9 dollari odierni. Una seduta al bagno turco aveva il costo di 1 dollaro, ossia 18 dollari odierni.

Titanic storia vera, il romanzo premonitore

Quattordici anni prima della tragedia, nel 1898, venne pubblicato un romanzo dal titolo Futility, or the Wreck of the Titan. L'autore, Morgan Robertson, narrò le vicende di un transatlantico chiamato Titan, nel romanzo il più grande mai costruito e considerato inaffondabile, che nel mese di aprile ebbe una collisione con un iceberg nel Nord Atlantico naufragando in poche ore.

Molti dettagli appaiono incredibilmente simili alla tragedia del Titanic, come per esempio la stazza di 46000 tonnellate, la lunghezza di 243 metri, la velocità di collisione specificata in 25 nodi (ossia 47,5 km/h) e l'ora (intorno a mezzanotte), il numero dei compartimenti stagni (19) e lo scarso numero di lance di salvataggio.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x