Domenica, 13 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Notte degli Oscar 2021 vince Nomadland: tutti gli altri premi

Il film vince anche il premio per la migliore attrice protagonista e la miglior regia. Delusione per Pausini e Garrone

26 Aprile 2021

 Oscar: Pausini e Garrone in nomination per l'Italia

Delusione per l’Italia alla notte degli Oscar: nessuna statuetta ber il Belpaese. I suoi candidati, Laura Pausini con la canzone “Io Sì” e Pinocchio di Matteo Garrone, per il trucco, non hanno vinto. Ad aggiudicarsi il premio per il miglior film è stato invece “Nomadland” della regista Chloe Zhao,  come anche il premio per la migliore attrice Frances McDormand. L’Oscar per il migliore attore è andato a Anthony Hopkins con “The Father” che ha battuto il favorito Chadwick Boseman, protagonista di "Ma Rainey's Black Bottom".

Migliori attori non protagonisti sono risultati Daniel Kaluuya di Judas and the Black Messiah e la tostissima quanto elegante veterana sudcoreana Yuh-jung Youn di "Minari" che, dopo averlo fatto ai Bafta, e' tornata a bacchettare gli occidentali che non sanno come si chiama. Miglior film internazionale è stato "Un altro giro" di Thomas Vinterberg: il regista danese non è riuscito a trattenere le lacrime pensando alla figlia Ida, morta in un incidente stradale mentre cominciava la lavorazione. Miglior film d'animazione dell'anno è "Soul". Confermando le attese della vigilia, miglior documentario è stato il tenerissimo "Il mio amico in fondo al mare". Oltre a Laura Pusini a restare inaspettatamente a bocca asciutta anche Glen Close, per lei l’ottava candidatura in carriera e l’ottava delusione.

Notte degli Oscar: tutti i premi

Oscar per il miglior film alla 93/a edizione dei premi va a Nomadland di Chloé Zhao. La statuetta è per i produttori Frances McDormand, Peter Spears, Mollye Asher, Dan Janvey e Chloé Zhao.

Oscar per la miglior regia alla 93/a edizione dei premi va a Chloé Zhao per Nomadland. E' la seconda donna a vincere la statuetta e la prima asiatica.

Oscar per la migliore attrice protagonista a FRANCES MCDORMAND per Nomadland.

Oscar per il migliore attore protagonista a ANTHONY HOPKINS per The Father - Nulla è come sembra

Oscar per la miglior canzone originale alla 93/a edizione dei premi va a FIGHT FOR YOU dal film Judas and the Black Messiah.

Oscar per il miglior film internazionale alla 93/a edizione del premio va a ANOTHER ROUND - Un altro giro (Danimarca) di Thomas Vinterberg.  

Oscar per il miglior attore non protagonista alla 93/a edizione del premio a DANIEL KALUUYA per Judas and the Black Messiah

Oscar per la migliore attrice non protagonista alla star del cinema coreano YUH-JUNG YOUN per Minari


Oscar per il miglior film d'animazione alla 93/a edizione dei premi va a SOUL di Pete Docter e Dana Murray.

Oscar per la migliore colonna sonora va a Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste per SOUL. E' il secondo premio dopo quello al miglior film d'animazione.

Oscar per il miglior documentario alla 93/a edizione dei premi va a MY OCTOPUS TEACHER (Il mio amico in fondo al mare) di Pippa Ehrlich, James Reed and Craig Foster

L'Oscar per il miglior trucco e acconciatura alla 93/a edizione dei premi va a MA RAINEY'S BLACK BOTTOM di Sergio Lopez-Rivera, Mia Neal and Jamika Wilson. Pinocchio non ce l'ha fatta.

L'Oscar per i migliori costumi alla 93/a edizione dei premi va a MA RAINEY'S BLACK BOTTOM di Ann Roth. Pinocchio non ce l'ha fatta.

L'Oscar per la migliore sceneggiatura originale alla 93/ma edizione degli Oscar è andato a Emerald Fennell per Promising Young Woman, che lei stessa ha diretto con Carey Mulligan protagonista.

Oscar per la miglior sceneggiatura non originale va a Christopher Hampton e Florian Zeller per The Father - Nulla è come sembra.

Oscar per i migliori effetti speciali va a Andrew Jackson, David Lee, Andrew Lockley e Scott Fisher per TENET.

Oscar per il miglior sonoro va a Nicolas Becker, Jaime Baksht, Michelle Couttolenc, Carlos Cortés e Phillip Bladh per SOUND OF METAL.

Oscar per il miglior montaggio va a Mikkel E. G. Nielsen per SOUND OF METAL. E' la seconda statuetta per il film dopo quella per il suono

Oscar per miglior cortometraggio live action va a DUE ESTRANEI di Travon Free e Martin Desmond Roe.

Oscar per il miglior corto d'animazione va a SE SUCCEDE QUALCOSA, VI VOGLIO BENE (IF ANYTHING HAPPENS I LOVE YOU) di Michael Govier e Will McCormack. 

Oscar per il miglior cortometraggio documentario va a Colette di Anthony Giacchino e Alice Doyard.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti