Lunedì, 06 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Enel X supporta Genagricola nel diventare la prima azienda agricola italiana a impatto zero

Tagliafierro, Enel X: "Per avviare un percorso di sostenibilità concreto è necessario partire dall’analisi e dalla misurazione del presente”

06 Ottobre 2021

Enel X ed Esprinet insieme per la diffusione delle infrastrutture di ricarica in Italia

ENEL

La leva dell’economia circolare per diventare sempre più sostenibile: Genagricola, la più grande azienda agricola italiana con 8mila ettari coltivati in 22 siti lungo tutta la Penisola, ha scelto Enel X per raggiungere l’obiettivo di diventare la prima azienda agricola italiana a impatto zero. Il Report di circolarità sviluppato da Enel X, la business line globale del Gruppo Enel che offre servizi che accelerano l'innovazione e guidano la transizione energetica, è stato il punto di partenza della collaborazione che ha permesso a Genagricola di misurare il livello di maturità circolare di partenza delle proprie attività e di conoscere e individuare gli strumenti concreti per avviare il processo di piena decarbonizzazione delle stesse.

Enel X supporta Genagricola nel diventare la prima azienda agricola italiana a impatto zero

“Per avviare un percorso di sostenibilità concreto è necessario partire dall’analisi e dalla misurazione del presente” ha dichiarato Nicola Tagliafierro, Responsabile Sostenibilità di Enel X “Grazie all’approccio innovativo che proponiamo, accompagniamo Genagricola lungo l’intero processo di transizione ecologica in grado di soddisfare appieno l’esigenza del business, aumentarne la competitività e nello stesso tempo traguardare il raggiungimento degli obiettivi ambientali”.

“L’agricoltura – e più in generale il sistema produttivo nel suo complesso – hanno in questo momento storico l’obbligo di ridisegnare le logiche di approvvigionamento energetico per sostenere le produzioni” ha dichiarato Igor Boccardo, CEO Genagricola S.p.A. “Genagricola, da sempre attenta ai temi della tutela del territorio, ha raccolto questa sfida con un nuovo slancio, trovando in Enel X un partner con cui disegnare il proprio processo di transizione energetica, con un obiettivo tanto chiaro quanto ambizioso: diventare un modello per il comparto agricolo”.

In particolare, la sinergia avviata con Enel X permetterà a Genagricola di massimizzare l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili attraverso la realizzazione di impianti fotovoltaici per circa 1,2 MW di potenza abbinati a un sistema di misurazione e controllo dei consumi che permetterà di gestire e ottimizzare l’energia per ridurne al minimo gli sprechi. E’ inoltre già partita la conversione in elettrico della flotta aziendale che sarà affiancata dall’installazione di 42 stazioni di ricarica.

Nell’ambito del report, grazie alla valorizzazione dell’impatto dei singoli interventi è emerso che Genagricola migliorerà il livello di circolarità energetica medio su tutti i siti analizzati dall’attuale 19% a circa il 38%, attraverso l’utilizzo di rinnovabili, una migliore gestione dell’energia e abilitatori circolari con una riduzione dell’impatto ambientale in termini di CO2 pari a 12 mila tonnellate per i prossimi 20 anni solo collegati a interventi di natura energetica.

Inoltre, a conferma del fortissimo impegno di Genagricola nell’intraprendere un percorso di sostenibilità strutturato e concreto con Enel X, quest’ultima misurerà l’’impronta di carbonio attraverso l’applicazione del GHG Protocol su tutti i siti nazionali ed internazionali e a decorrere dal 2022 realizzerà il Bilancio di Sostenibilità con l’obiettivo di rendicontare su tutte le tematiche Environmental, Social e Governance (ESG).

La collaborazione rappresenta una best practice internazionale che è stata inserita nel Report “Net Zero Industrial Clusters” pubblicato dal World Economic Forum, un caso di studio della transizione dei cluster industriali verso le emissioni zero. Nel report è emersa l’importanza dell’approccio integrato, applicato da Enel X, attraverso una serie sinergica di soluzioni con lo scopo di aiutare a ridurre le emissioni e offrire vantaggi economici, ambientali e sociali ed è stato sottolineato il ruolo cruciale della collaborazione multi-stakeholder seguita dallo sviluppo e dall'implementazione di roadmap per il raggiungimento delle emissioni zero.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x