Sabato, 18 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio porta record di prenotazioni vaccino. Figliuolo: "Dato confortante"

Da quando il governo ha esteso l'uso del green pass si è registrato un boom di prenotazioni per il vaccino anti-Covid

24 Luglio 2021

Vaccino

Vaccino (fonte foto Lapresse)

Il governo introduce l'obbligo di green pass e gli italiani rispondono con un record di prenotazioni per il vaccino anti-Covid sulle piattaforme dedicate. L'appello del premier Mario Draghi a vaccinarsi, unitamente al timore di non poter vivere in libertà il resto dell'estate, sembra avere funzionato. Si è registrato infatti un boom che va da +15% al +200%, variamente distribuito tra tutte le regioni.

Green pass obbligatorio porta record di prenotazioni vaccino

Gli esperti lo chiamano già "effetto green pass", in quanto quello che sta avvenendo a livello statistico in Italia a seguito dell'estensione del green pass è già successo in altri paesi europei. Dopo l'introduzione dell'obbligo di green pass per accedere a ristoranti al chiuso e a eventi specifici, anche i no-vax più accaniti sono corsi sulla piattaforma di prenotazione online per accaparrarsi la loro dose. Una misura resa necessaria dall'introduzione a partire dal 5 agosto delle nuove regole di prevenzione Covid introdotte dal governo.

Stiamo parlando di un effettivo aumento dal 15% al 200% in tutte le Regioni. il Commissario per l'Emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo lo ritiene "un dato molto confortante" e in una dichiarazione comunica che "stiamo andando a 500.000 vaccinazioni al giorno, la macchina viaggia quasi al 100%". Particolarmente rilevante è il dato registrato in Friuli Venezia Giulia, con una cifra record di +6000 prenotati per il vaccino in un giorno solo.

Green pass e vaccini: a che punto siamo

Il boom di nuovi prenotati dovrà comunque attendere il proprio turno prima di ricevere la dose che concederà il via libera. Attualmente la cifra di somministrazioni effettuate fin dall'inizio della campagna vaccinale sono salite a 64'481'966 individui. Le persone vaccinate contano oggi il 54.55% della popolazione over 12. Dato che riguarda chi ha completato il ciclo vaccinale in toto, ovvero con doppia dose (o singola nel caso di Johnson&Johnson, che però non è così popolare nel nostro paese e sta anzi suscitando preoccupazioni per la mancata copertura della variante Delta). Il Commissario per l'Emergenza Figliuolo continua a mostrarsi positivo e supporta in tutto e per tutto le dichiarazioni di giovedì 22 luglio del presidente Draghi in merito di campagna vaccinale: "Draghi  ha parlato in modo fattuale. Vaccinarsi vuol dire vivere e permettere alle persone di ricevere cure che necessitano", ha detto Figliuolo, che aggiunge: "Per i giovani è importante vaccinarsi sia per ridurre la circolazione del virus sia per loro: per tornare a scuola in presenza, per il loro benessere e perché tornino a socializzare".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x