Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Campania zona gialla, De Luca il chiusurista si lagna: "A noi pochi vaccini"

Il Governatore contro Figliuolo e Speranza: "Abbiamo ricevuto meno vaccini di tutte le regioni d'Italia, una vergogna"

16 Luglio 2021

Campania zona gialla, De Luca il chiusurista si lagna: "A noi pochi vaccini"

Fonte: lapresse.it

La Campania potrebbe essere la prima regione italiana a tornare in zona gialla, e Vincenzo De Luca se la prende con Roberto Speranza e il generale Francesco Paolo Figliuolo, che secondo lui avrebbero "metà della responsabilità". Nel corso di una diretta su Facebook, il presidente della regione torna ad attaccare il Ministero della Salute e la struttura commissariale per i ritardi sui vaccini.

Campania zona gialla, De Luca il chiusurista si lagna: "A noi pochi vaccini"

"Per tutti i mesi di maggio e giugno, cioè nel momento di grande impegno dei cittadini nella campagna di vaccinazione, la Regione Campania è stata quella che riceveva meno vaccini di tutte le Regioni d'Italia, una vergogna oltre che un atto di irresponsabilità", ha fatto notare De Luca. "Avrebbero dovuto inviare per tempo i vaccini, per la semplice ragione che la Campania è la regione con la più alta densità abitativa in Italia. Qualunque Ministero della Salute o commissario responsabile avrebbe provveduto a fare un lavoro di prevenzione, non lo hanno fatto. Siccome vedo che si parla di zone gialle, se dovessero immaginare zone gialle la metà della responsabilità è di questi signori che se ne sono infischiati delle condizioni oggettive della popolazione campana".

E ancora: "Mi auguro ovviamente che non arriviamo a nuove zone gialle. E mi auguro ovviamente che si ragioni, prima e più che sul numero di positivi, sulla quantità di posti letto occupati negli ospedali e nelle terapie intensive, perché a oggi è vero che abbiamo un numero elevato di positivi ma non abbiamo una ricaduta in termini di occupazione degli ospedali e delle terapie intensive. Credo che verrà in Campania nei prossimi giorni il sottosegretario Andrea Costa, esprimeremo anche a lui queste nostre valutazioni pesantemente critiche sulla mancanza di correttezza e di capacità di prevenzione da parte del Ministero della salute e da parte del commissario".

Campagna vaccinale in Campania, De Luca fa il punto

"Entro il 20 luglio in Campania arriviamo a 6 milioni di vaccinazioni e a 2,6 milioni di seconde dosi", ricorda il governatore campano. "Entro il 31 luglio arriveremo a somministrare 3 milioni di doppie dosi, quindi entro questo mese avremo 3 milioni di nostri concittadini immunizzati. L'obiettivo che abbiamo è il seguente: fra agosto e fine settembre puntiamo ad avere 4 milioni di cittadini immunizzati con la doppia dose, entro la prima decade di ottobre arriviamo a 4,6 milioni di cittadini immunizzati, che è l'obiettivo che abbiamo in Campania per arrivare a un'immunità di gregge. Questo è il piano di lavoro nel quale siamo impegnati".

"Ieri - prosegue - abbiamo avuto un risultato importante di vaccinazioni, 66mila somministrazioni. C'era stato un calo nei giorni precedenti. I numeri partono da una media di 50mila vaccinazioni al giorno. Credo che stiamo procedendo in maniera tranquilla e sulla base del nostro programma, quindi da questo punto di vista mi sento di rasserenare i nostri concittadini, al netto delle varianti, ma avere per fine settembre 4 milioni di cittadini campani con la doppia vaccinazione è un dato importante che ci deve dare serenità".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x