Domenica, 01 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Scottature solari, rimedi naturali imbattibili: ecco cosa fare contro le conseguenze

Le scottature da sole sono una brutta bestia: possono rovinarti la vacanza in men che non si dica...

29 Giugno 2021

Scottature solari, rimedi naturali imbattibili: ecco cosa fare contro le conseguenze

fonte: pixabay

Le scottature solari sono quasi inevitabili nei giorni di mare e montagna, ma niente paura. Per contrastarne le conseguenze basta conoscere i giusti rimedi... Soprattutto naturali! Scoprili qui. 

Scottature solari, rimedi naturali imbattibili: ecco cosa fare contro le conseguenze

Una bella giornata di sole, un venticello fresco e le onde a un solo passo: nella foga di raggiungere al più presto un'abbronzatura dorata, spesso si esagera con l'esposizione al sole e si trascura la crema solare. Risultato? Arrossamenti diffusidolore alla pelle al solo contatto e, magari, la comparsa di piccole vesciche nei punti in cui la pelle è più delicata. Scopri qui di seguito quali sono i rimedi migliori contro le scottature da sole

Scottature, rimedi naturali: ecco cosa fare

Contro le scottature il primo consiglio è bere molta acqua, per riequilibrare l’organismo, qualunque sia il livello di arrossamento della pelle. Se la pelle è molto calda, ma solo leggermente arrossata una doccia fresca dovrebbe essere sufficiente per attenuare il fastidio.

Eventualmente si può spalmare sulla pelle offesa un gel all’aloe vera che ha riconosciute proprietà disinfiammanti. Può anche essere utile sostituire alla doccia un bagno rinfrescante: in questo caso possiamo aggiungere all’acqua tiepida un bicchiere di aceto di mele, mezzo bicchiere di bicarbonato e un pizzico di sale grosso.

Possono essere utilissimi, e di solito molto apprezzati, anche i bagni con l'amido. Infine badiamo bene di tenere la pelle scoperta il più possibile e indossiamo abiti larghi e freschi. Naturalmente, la cautela è d’obbligo nelle prossime esposizioni al sole. 

Scottature, rimedi naturali: ecco cosa fare per il viso

La pelle del viso è molto delicata e si arrossa con facilità. Per ottenere sollievo si può applicare una fetta di patata sulla parte arrossata, oppure fare un impacco con un batuffolo di cotone inzuppato di tè verde. Anche il cetriolo ha potere rinfrescante e lenitivo e trasmette una piacevole sensazione di freschezza. L’aloe è sempre perfetta: se abbiamo una pianta in casa, possiamo tagliare una foglia, aprirla in senso longitudinale e applicare sulla pelle il gel che contiene. Il gel di aloe si acquista anche in farmacia. 

Scottature, rimedi per arrossamento esteso e bollicine

Se la pelle è molto arrossata e dolente, se ha un aspetto gonfio e compaiono bollicine o piccole vesciche, il problema è più serio. In questi casi è meglio utilizzare un prodotto anti-scottature da acquistare in farmacia, magari dopo essersi fatti consigliare dal farmacista. In ogni caso, ci sono alcune cose da NON fare: non applicare ghiaccio, ma semmai compresse fresche; non rompere le bollicine o le piccole vesciche eventualmente presenti; non esporsi nuovamente al sole finché la situazione non si è completamente normalizzata. Indossare abiti comodi che non sfreghino sulla pelle, peggiorando il fastidio. Una compressa di paracetamolo può essere utile per attenuare il dolore.

Scottature, rimedi per mal di testa e vertigini

Se tra i sintomi compaiono mal di testa e vertigini, soprattutto se accompagnati da febbre, occorre restare a riposo in una stanza fresca e tranquilla, assumere paracetamolo e bere molta acqua. Il malessere dovrebbe attenuarsi nel giro di qualche ora. Se il problema persiste, se ci sentiamo molto male e se abbiamo la febbre alta è bene consultare subito un medico. 

Scottature, cosa fare per proteggersi

La crema solare, con un adeguato fattore di protezione, va applicata mezz’ora prima di esporsi al sole e va spalmata di nuovo più volte nel corso della giornata. 
-    Ci si abbronza anche con la crema
-    La tintarella mordi e fuggi è la più insidiosa: un’abbuffata di sole in un giorno soltanto ci farà soffrire nei giorni successivi e durerà poco: dopo una scottatura la pelle si secca e si squama, lasciandoci di nuovo pallidi.
-    I raggi solari scottano anche attraverso le nuvole e sotto l’ombrellone.
-    Attenzione al vento: l’aria fresca ci impedisce di percepire il calore dei raggi sulla pelle e ci fa sottostimare il tempo di esposizione. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x