Sabato, 01 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni, Piazza del Popolo semivuota per chiusura campagna elettorale Pd. Letta: “Difendiamo la Costituzione”

Pochi sostenitori per il discorso finale di ministri e governatori dem. Il segretario: “Presi in giro per il bus elettrico, ma è meglio del jet privato”

23 Settembre 2022

Elezioni, Piazza del Popolo semivuota per chiusura campagna elettorale Pd. Letta: “Difendiamo la Costituzione”

Fonte: Fatto Quotidiano

In una Piazza del Popolo semivuota è stata la volta del Pd. Lì, nello stesso luogo che ieri, venerdì 23 settembre, ha ospitato la chiusura della campagna elettorale del centrodestra, oggi il partito di Enrico Letta (arrivato con l’immancabile e sfortunato bus elettrico) ha lanciato l’ultimo appello ai (pochi) sostenitori presenti. “Non abbiamo fatto una campagna elettorale per raccontare le nostre idee, ma abbiamo raccolto  e seminato il lavoro di questi anni pensando all’Italia del futuro”, ha detto Letta introdotto dalle note di “Life Is Life” e accerchiato da tutti gli esponenti dem intervenuti sul palco.

Elezioni, Piazza del Popolo semivuota per chiusura campagna elettorale Pd. Letta: “Difendiamo la Costituzione”

“La vera differenza è che noi abbiamo parlato di futuro, il centrodestra, anzi, la destra, del passato”, ha esordito Letta. “Hanno raccontato delle divisioni del passato. Noi del Paese del futuro. Il nostro slogan, Scegli, è così bello e impegnativo, perché la scelta è la cosa più importante. E noi abbiamo scelto di mettere il lavoro al centro della nostra campagna elettorale. È la differenza di fondo con una destra che sul fisco ha scelto la flat tax, che aiuta i ricchi e non i deboli. Noi, invece, abbiamo scelto la riduzione delle tasse sul lavoro. Se il governo Draghi fosse stato in piedi, oggi saremmo andati a votare per il salario minimo. Ma l’hanno fatto cadere”. Passaggio sull’ambiente. “Sul clima la destra è negazionista, e dice che se ne occuperanno quelli che verranno dopo di noi”, ha proseguito Letta. “Hanno ragione i ragazzi di Fridays for future a protestare. Noi saremo accanto a loro. Siamo stati presi in giro per il bus elettrico, che ha avuto le sue difficoltà, ma è sempre meglio che andare in giro col jet privato. Altra scelta: quella sui diritti. Il ddl Zan, nella prossima legislatura, diventerà legge”. Poi Letta ha parlato di sanità. “La destra, ieri, ha detto cose intollerabili sui vaccini e sulla salute”, ha sottolineato. “Noi, invece, vogliamo togliere il tetto alle spese del personale sanitario per investire sui medici di famiglia, per un futuro garantito da un’efficiente sanità pubblica per tutti”. Capitolo scuola. “Abbiamo scelto la scuola perché senza conoscenza si è schiavi degli altri. La libertà nasce dalla conoscenza”. Ultimo passaggio dedicato alla Costituzione. “E poi abbiamo fatto la scelta di difendere la Costituzione, la carta fondata sui valori della resistenza e dall’antifascismo. Non permetteremo al centrodestra di stravolgerla”.

Elezioni, Piazza del Popolo semivuota per chiusura campagna elettorale Pd. Letta: “Difendiamo la Costituzione”

Tra gli interventi in Piazza del Popolo, molti incentrati sul confronto con la manifestazione del centrodestra del giorno precedente, quelli del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, del vicepresidente del Parlamento europeo, Pina Picierno, del ministro della Cultura, Dario Franceschini, del ministro della Salute, Roberto Speranza, del ministro della Difesa, Roberto Guerini, appena rientrato da una visita in Ucraina, del ministro del Lavoro, Andrea Orlando, dei governatori Nicola Zingaretti (Lazio), Michele Emiliano (Puglia), Vincenzo De Luca (Campania, che ha parlato di “sagra burina” a proposito dell’evento di ieri di FdI, Lega e Fi), Eugenio Giani (Toscana) e Stefano Bonaccini (Emilia-Romagna). Tramite un videomessaggio sono intervenuti anche il premier spagnolo, Pedro Sánchez, e Klara Dobrev, vicepresidente del Parlamento europeo ed esponente di Coalizione democratica, il centrosinistra ungherese all’opposizione di Victor Orbán.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x