Sabato, 20 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Elezioni, Matteo Renzi e Italia Viva puntano al 5%: "So che il 90% degli italiani mi detesta"

Matteo Renzi in un'intervista a Il Foglio dichiara di essere stato una "Cassandra stravagante" e di puntare al 5% alle prossime elezioni. Oggi anche se c'è e non c'è sulla scena politica "è decisivo". Le attività all'estero? Sono un impegno professionale retribuito

Di Maria Melania Barone

04 Luglio 2022

È tornato il rottamatore Matteo Renzi, il leader di Italia viva demolisce in un colpo solo Salvini, di Maio, Movimento 5 stelle e Calenda. L'artefice dell'operazione Draghi annuncia: "Io vi starò antipatico quanto volete, ma faccio politica".

Elezioni, Matteo Renzi punta al 5%: demolisce in un colpo solo Di Maio, Salvini e Calenda


In una lunga intervista sul foglio, Matteo Renzi parla delle sue prospettive per il 2023 demolendo tutti i suoi avversari politici e sottolineando le origini no euro di di Maio e Salvini e la loro incongruenza rispetto ad oggi visto che elogiano draghi. Italia viva punta al 5% e giura i suoi lettori che il governo non sarà "sbrindellato".


Matteo Renzi poi annuncia di aver salvato il paese due volte in due anni perché fa politica mentre altri leader di partito twittano e fantasticano: "Quelli" - aggiunge - "mi vogliono fuori dalla politica e non si scandalizzano perché parlo all'estero: si arrabbiano perché parlo in Italia. Anche perché quando parlo in Italia succede che i Conte e i Salvini vanno a casa".


Non risparmia colpi nemmeno a Calenda: che cos'è il leader di Italia viva di fare il doppio gioco tra business e politica. Renzi replica che chi dice Questo capisce poco di politica e "nel caso di calenda non è una novità", ma dimostra anche "di non capire nulla di business". E prosegue: "Io non vendo armi ai colombiani e non prendo commissioni sui ventilatori cinesi. Non faccia affari, meno che mai con la pubblica amministrazione. Istituzioni, aziende, fondazioni di tutto il mondo mi chiedono di aiutare il loro dirigenti a immaginare il futuro: lo chiedono a me come a decine di altre personalità politiche che hanno lasciato un buon ricordo quando governavano e continuano a impegnarsi nella cosa pubblica Ma che si ritagliano del tempo per una attività internazionale retribuita".


Renzi inoltre afferma di aver sempre avuto ragione lui come sulla questione degli €80, industria 4.0, i diritti civili. Definisce le persone del suo partito "le Cassandre stravaganti" e addirittura attribuisce qualcosa di profetico ad una minima misura di welfare come quella degli €80 al mese al ceto medio.


Insomma Renzi prosegue sferzante la sua intervista e non risparmia colpi a nessuno, cita in maniera indiretta tutti i leader di sinistra e di destra, li demolisce e torna ad essere "il rottamatore" di sempre ma annuncia che gli piace questa sua posizione perché benché non sia del tutto presente sulla scena politica, ogni suo intervento lo reputa decisivo.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x