Sabato, 13 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Scissione M5s, il sospetto di Conte: "C'è Draghi dietro a tutto questo?"

Giuseppe Conte è pronto a vedere il premier Mario Draghi il prossimo lunedì: "Confronto necessario per chiarire questo nostro disagio politico"

02 Luglio 2022

Scissione M5s, il sospetto di Conte: "C'è Draghi dietro tutto questo?"

fonte: imagoeconomica.it

Il leader del M5s Giuseppe Conte, durante un evento di AreaDem, a Cortona, rende noto il suo sospetto sulla possibilità che dietro alla fuoriuscita di Luigi Di Maio - e quindi dietro alla recente separazione del Movimento - ci sia proprio il presidente del Consiglio Mario Draghi.  "Una scissione così non si coltiva in poche ore, da un po' c'era un'agenda personale", afferma l'ex premier, che allora si domanda se "è stato Draghi a suggerirlo". E poi precisa: "Ne parlerò con lui, lunedì".  Prossimamente - aggiunge - "ci sarà un coinvolgimento degli organi politici e valuteremo".

Scissione M5s, il sospetto di Conte: "C'è Draghi dietro tutto questo?"

Lunedì prossimo Giuseppe Conte vedrà Mario Draghi di persona e il faccia a faccia "sarà importante per chiarire e per capire dove siamo arrivati". Giusto ieri, venerdì 1 luglio 2022, il premier alle ore 16.30 in punto ha chiamato il presidente del Movimento 5 stelle per accordarsi sul loro incontro. Secondo Conte ora un confronto è necessario "per chiarire questo nostro disagio politico". La tensione infatti, dopo la fuoriuscita di Maio, la scissione del M5s e l'indiscrezione sui messaggi, è alle stelle.

Inutili sembrano essere state le parole pronunciate sull'ex numero uno della Bce nella conferenza stampa di giovedì sera. Mario Draghi ha smentito categoricamente le sue presunte intromissioni all'interno della vita del Movimento. Ma ciò all'ex premier Giuseppe Conte sembra non bastare. Direttamente dal palco di Cortona il leader pentastellato afferma di sentirsi ormai da tempo "sotto attacco".

"Non è solo questione di dichiarare l'importanza del M5s, bisogna essere conseguenti", conclude infine Giuseppe Conte. Una frase, quella del presidente del M5s, che sembra accreditare le ipotesi di un allontanamento dal governo. Per capire cosa accadrà però non resta che aspettare lunedì prossimo.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x