Lunedì, 04 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ucraina, Salvini in viaggio in Russia: "Si va se serve". Letta attacca: "In ritardo"

Farnesina: "Noi non siamo a conoscenza di alcun viaggio"

28 Maggio 2022

Crisi governo, Matteo Salvini: "Alcuni 5Stelle stanno bussando a porte Lega"

Matteo Salvini (foto LaPresse)

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ospite di 'Sabato anch'io', su Radiouno Rai ha annunciato che potrebbe recarsi in Russia per una (non ben specificata) "missione di pace": "Ognuno deve mettere il suo mattoncino, non ho certezze che andrò" in Russia, "ci è stato prospettato, ci stiamo lavorando, non è un week end a Forte dei Marmi, è qualcosa di più complicato da tutti i punti di vista e soprattutto si fa se serve. Certezze non ce ne sono". "Ci sono buone relazioni - ha aggiunto il leader del Carroccio - le richieste che andiamo a fare le andiamo a fare a tutti, rappresentiamo milioni di italiani, rappresentiamo la voglia di pace, abbiamo votato come Lega l'invio di tutti gli aiuti possibili e immaginabili all'Ucraina, economici, umanitari, l'Italia sta accogliendo, sta abbracciando, sono terrorizzato dall'idea di un espandersi del conflitto".

Salvini a Mosca: "Non un viaggio di piacere"

In Russia "non è un viaggio di piacere, in una terra tranquilla, in un momento tranquillo. Si fa se serve, a me interessa che tornino a dialogare le parti che adesso si stanno sparando. Io sono piccolissimo, però la storia è fatta di piccolissimi mattoncini, non vado a nome del Governo, vado rappresentando il sentimento della maggioranza degli italiani, poi certezze di ascolto e di successo nessuno ne ho, ma è meglio una proposta di pace, di cessate il fuoco in più che in meno. Se poi il viaggio non dovesse realizzarsi, continueremo a fare queste richieste da lontano", sottolinea ancora Salvini. L'iniziativa, assicura il leader del Carroccio, non è una sfida, "semmai è un supporto" al presidente del Consiglio, Mario Draghi, che "ha chiamato ieri l'altro a Mosca ed è rimasto a lungo al telefono sulla questione dei porti, del grano, della mediazione e del cessate il fuoco. Quindi semplicemente è un ribadire, un sostenere, un aggiungere, un rafforzare, poi non mi voglio sostituire a niente e a nessuno".

Salvini in Russia: la reazione del governo

Nessun commento da Palazzo Chigi, anche se in ambienti di governo questa ipotesi non sembra essere stata accolta con grande favore. Gli stessi ambienti osservano che, se la visita dovesse realizzarsi, si tratterebbe di una iniziativa autonoma, dal vago sapore elettoralista, comunque distinta dai canali ufficiali, che in ultima analisi potrebbe creare qualche intralcio all'iniziativa diplomatica. "No, non ci è stata fatta alcuna comunicazione, non siamo a conoscenza di alcun viaggio", trapela da fonti della Farnesina. La possibile visita di Salvini a Mosca non sorprende il segretario del Pd, Enrico Letta, che al contrario si aspettava avvenisse prima. "Mi stupisce arrivi così tardi perché va dove naturalmente gli batte il cuore fin dall'inizio. Evidentemente lo considera un luogo dove andare", ha detto Letta da Como ribadendo che il Pd "sostiene il governo Draghi per la pace. Iniziative strampalate alla Salvini non hanno alcuna utilità. Servono a lui per ritrovare la sua identità", ha concluso.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x