Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Quirinale, Salvini: "Per il dopo Mattarella mi interessa nome di livello, non se è donna o è uomo"

Sulla sconfitta del centrodestra alle elezioni: "Centrodestra si prepara a esser più veloce, reattivo e più compatto"

27 Ottobre 2021

Quirinale, Salvini: "Per il dopo Mattarella mi interessa nome di livello, non se è donna o è uomo"

Fonte: lapresse.it

Matteo Salvini "interessa un presidente di livello, non se è donna o è uomo" per il dopo Mattarella al Quirinale. Il leader della Lega è stato ospite del Salone della Giustizia 2021, dove ha parlato di tanti argomenti, tra cui appunto la successione di Mattarella. Per quanto riguarda il nome "lo faccio a febbraio", rimarca il capo del Carroccio, "per ora non dico nulla, anche se le mie idee ce l'ho".  "Lo esclude lui stesso... - dice Salvini, riferendosi allo stesso Sergio Mattarella -. Se lo scarta il presidente mancheremmo di rispetto a lui, quindi lo scartiamo anche noi. Fino a febbraio non faccio il Toto-Quirinale, ho mie idee in testa ma ci sono di mezzo avvenimenti più importanti".

Quirinale, Salvini: "Per il dopo Mattarella mi interessa nome di livello"

Tra i nomi che il Centrodestra potrebbe proporre c'è quella del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Anche in questo caso, Salvini non si sbilancia. Al contrario, dopo la batosta alle elezioni, cerca di ricompattare la coalizione. "Mi aspetto coordinamento, arriva la manovra di bilancio… Noi abbiamo idee fondate sulla libertà di impresa, sul merito, sulla crescita. Lavorare in maniera compatta e avere appuntamenti settimanale secondo me può essere utile a tutti". E ancora: "Se ci sono i due leader che portano avanti un'idea di Italia dei prossimi anni i ministri sono esecutori di questa idea di paese. Non penso ci saranno disomogeneità".

Sempre in merito alla sconfitta alle comunali, Salvini aggiunge: "Centrodestra si prepara a esser più veloce, reattivo e più compatto. Non possiamo marciare divisi per poi presentarci uniti. Nelle grandi città abbiamo perso. Mi aspetto coordinamento e aggiornamenti settimanali. Sei ministri compatti lavorano meglio. Se il centrodestra si muove compatto è un bene per il Paese".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x