Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Pd in crisi? Letta ammette: "Pronto a modificare la bussola per ripartire"

Il segretario del Partito democratico ha incontrato Romano Prodi al quale avrebbe chiesto subito consigli

22 Settembre 2021

Pd in crisi? Letta ammette: "Pronto a modificare la bussola per ripartire"

Fonte: lapresse.it

Il segretario del Pd Enrico Letta non ritiene che il partito che guida sia in crisi. Dall'atra parte, a meno di un mese dalle prossime elezioni amministrative, un'ammissione del genere sarebbe un clamoroso autogol. Letta si limita dunque ad ammettere che "c'è qualcosa da aggiustare", anche se "tutto sta andando bene". 

Pd in crisi? Letta ammette: "Pronto a modificare bussola"

"Sono pronto a modificare i punti cardinali della bussola, sapendo che la ripartenza sarà fuori dai punti cardinali che conosciamo", ha detto Enrico Letta. Il segretario del Pd ha parlato alla presentazione del libro dell'ex Premier Romano Prodi, il quale solo poche ore prima era intervenuto in merito al processo Ruby ter, che vede coinvolto il suo rivale di sempre Silvio Berlusconi, dando per altro ragione proprio al cav

“Ci sono poche persone cui chiedo sempre parere. Romano è una di queste. Tutto quello che mi aveva detto lui si sta verificando, con le difficoltà ma anche con le possibilità che ci sono", ha continuato Letta. Per quanto riguarda l'esecutivo Letta assicura che “il Pd è con il governo Draghi senza però". E ancora: "Mi auguro che la vicenda dei sottomarini cambi la storia e che la Francia metta a disposizione di tutta l’Europa tutta la sua forza", dice il segretario del Pd. "L’uscita vergognosa dall’Afghanistan ci ha fatto capire che noi europei dobbiamo prendere il destino nelle nostre mani”.

"Il centrodestra è esistito perché c’era un federatore, che era Berlusconi, e senza federatore non esiste", sostiene inoltre Letta. "Oggi città per città sta venendo fuori che non riescono a stare insieme. Berlusconi aveva una capacità di federatore che i due capi di oggi non hanno", ha concluso il segretario dem.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x