Giovedì, 27 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio e tamponi, oggi il Cdm a Palazzo Chigi: le decisioni di Draghi

Bocciata la richiesta di tamponi gratuiti: si va però verso i prezzi calmierati. Ecco quanto emerge dalla riunione di oggi

16 Settembre 2021

Si è svolta questa mattina, giovedì 16 settembre 2021, la cabina di regina per discutere a proposito delle nuove misure sul tanto criticato obbligo di Green pass per i lavoratori pubblici e privati. Alla riunione di oggi a Palazzo Chigi - presieduta dal premier Mario Draghi - hanno partecipato i capidelegazione di M5S, Lega, Fi, Pd, Iv e Leu. Nelle ore precedenti invece si erano riuniti i ministri Cingolani e Franco per discutere del rincaro della bolletta elettrica. Si va verso l'obbligo della certificazione digitale verde dal prossimo 15 ottobre. Scoppiano però subito le polemiche.

Green pass e tamponi: le ultime da Palazzo Chigi

Al centro della discussione dei vertici riunitisi a Palazzo Chigi ci sono i due temi caldi di questi giorni: Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori e tamponi Covid. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi - insieme al ministro della Cultura Dario Franceschini per il Pd, al titolare del Mise Giancarlo Giorgetti per la Lega, al ministro per gli Affari Regionali Maria Stella Gelmini per FI, alla titolare per le Politiche Giovanili Elena Bonetti per Iv, al ministro della Salute Roberto Speranza per Leu e al ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà - ha discusso diversi punti, tra cui le sanzioni per chi accede per più di 5 giorni al lavoro senza il Green pass e il possibile prezzo calmierato per i tamponi.

Mentre il Governo si mostra sempre più deciso a estendere l'uso della certificazione digitale verde dal prossimo 15 ottobre, a cercare un compromesso tra le parole del premier Mario Draghi e la volontà di milioni di italiani è Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia da tempo infatti si batte per lasciare ai cittadini libera scelta in tema di vaccini e Green pass. Libertà che però sembra essere sempre di più in pericolo. "Se viene imposto il Pass allora i tamponi siano rapidi e gratis", ha detto Meloni, unendosi così all'appello del collega Matteo Salvini. Anche il segretario del Carroccio infatti da settimane insiste su questo tema. 

Tuttavia Draghi vuole andare dritto per la sua strada. Tra quelle che da molti sono definite come "cattive notizie" però, in Cdm oggi spunta la possibilità di imporre alle farmacie di praticare prezzi calmierati per i tamponi Covid. Il costo potrebbe essere pari a zero per chi è impossibilitato fare il vaccino (con tanto di certificazione medica), 8 euro per i minorenni, 15 euro per i maggiorenni. Bocciata quindi la richiesta dei sindacati di tamponi gratuiti per tutti.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x