Domenica, 16 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Matteo Salvini e Giorgia Meloni, selfie a Cernobbio: "Governeremo insieme"

Salvini e Meloni, leader di Lega e Fratelli d’Italia, allontanano le voci di tensioni: "Governeremo insieme"

05 Settembre 2021

Matteo Salvini e Giorgia Meloni, selfie a Cernobbio con "prove tecniche di Governo"

Fonte: Facebook profilo Giorgia Meloni

Il leader della Lega Matteo Salvini e la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, rispettivamente al secondo e la primo posto negli ultimi sondaggi, si regalano un selfie sul parapetto dell’Hotel Villa d’Este di Cernobbio in riva al lago di Como. "Prove tecniche di governo", scherza Salvini. "Con la Meloni tutto bene, governeremo insieme".

Salvini e Meloni, selfie a Cernobbio: "Prove di Governo"

"Abbiamo fatto una scelta diversa", aveva annunciato nella stessa giornata di domenica 5 settembre il capo del Carroccio, riferendosi al fatto che la Lega ha scelto di entrare nel Governo targato Mario Draghi e Fratelli d'Italia ha preferito rimanere all'opposizione. "Abbiamo fatto due scelte in cui crediamo, faticose per entrambi. L’una stando fuori con pieno diritto, l’altra preferendo stare dentro, facendo ragionamento di ricostruzione nazionale. Non dico quale sia giusta e sbagliata, saranno i fatti e gli italiani a giudicarlo", continua Salvini.

Salvini ha anche ribadito l’intenzione di "rimanere nel governo, per vigilare". Confermata però la contrarietà della Lega all'obbligo vaccinale così come i suoi dubbi per quanto riguarda il Green pass. Salvini e Giorgia Meloni si sono inoltre riavvicinati sul reddito di cittadinanza. Il capo del Carroccio, che lo aveva accettato in cambio di Quota 100 quando era al Governo assieme ai 5 stelle, adesso sembra aver infatti fatto marcia indietro dichiarandosi d'accordo con Meloni. Quest'ultima, nella stessa giornata del selfie ha dichiarato: "Non sono d'accordo con Giuseppe Conte che il reddito di cittadinanza sia una buona misura, non lo è: è metadone di Stato, non penso affatto sia una misura di sviluppo". 

La leader di Fratelli d'Italia ha poi parlato elle scelte che attendono l’Italia e il suo partito. "Non ho ancora gli elementi per dire se Fratelli d’Italia voterebbe Draghi come presidente della Repubblica. È una persona di grandissima autorevolezza ma il punto è ancora capire se intende utilizzarla per difendere l’interesse nazionale in Europa oppure no", dice Meloni. E ancora: "Sicuramente a favore di Draghi c’è il fatto che è ragionevole ritenere che se andasse al Quirinale sarebbe più facile arrivare a delle elezioni anticipate".

Green pass, Meloni: "Anche Angela Merkel è contraria"

Giorgia Meloni è entrate nel merito al Green pass. "Sono favorevole alla campagna vaccinale e sono contraria a questo utilizzo del green pass", dice. "È la stessa posizione di Angela Merkel. Ditemi se è No Vax anche lei. O Johnson o Sanchez. Altri Paesi europei promuovono la campagna vaccinale senza l’obbligo e senza usare il green pass per introdurre surrettiziamente l’obbligo di vaccinazione. Penso che funzioni molto di più informare correttamente i cittadini che cercare di educarli".

Infine sulla riforma giustizia: "La riforma Cartabia della giustizia non fa la differenza. Mi è sembrato il minimo sindacale, la giustizia italiana ha invece bisogno di una riforma molto più coraggiosa".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x