Sabato, 22 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Salvini chiede a Draghi una cabina di regia su migranti e riforme

Il leader della Lega invita il Governo ad affrontare i temi più urgenti dopo la pausa estiva. Nel mirino, ancora una volta, l'operato di Lamorgese

02 Settembre 2021

Salvini chiede a Draghi una cabina di regia su migranti e riforme

Matteo Salvini (fonte foto Lapresse)

Il leader della Lega Matteo Salvini chiede al premier Mario Draghi una cabina di regia su migranti e riforme. Per il politico del Carroccio sono tanti i temi urgenti di cui discutere all'apertura della nuova stagione legislativa, e promette di insistere soprattutto con le problematiche inerenti ai problemi di sicurezza interna. Ancora una volta nel mirino della Lega c'è l'attuale ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, accusata di non svolgere il proprio compito con rigore, in particolare dopo gli ultimi fatti di cronaca (non ultimo il rave party di 8 mila persone a Viterbo) e la ripresa degli sbarchi dal Mediterraneo.

Salvini chiede a Draghi una cabina di regia su migranti e riforme

Settembre è appena iniziato, ma sono tante le riforme che attendono una risoluzione entro la fine dell'anno, in particolare quelle che riguardano l'agenda economica. Un compito non semplice e che richiederà tempo all'Esecutivo, e proprio per questo la Lega arriva a "pungolare" il presidente del Consiglio sul da farsi. 

"Riforma del fisco, riforma degli appalti e della burocrazia, riforma delle pensioni, contrasto all'immigrazione clandestina e infiltrazioni terroristiche": sono solo alcuni degli esempi che Matteo Salvini porta ai microfoni della stampa sui temi più caldi del momento. "Per evitare problemi, litigi e ritardi, la Lega propone una cabina di regia, con tutti i segretari e i capi-delegazione della maggioranza e il coordinamento del presidente Draghi, per confrontarsi da subito e trovare soluzioni comuni e condivise nell'interesse degli italiani", comunica il leader del Carroccio, invitando i colleghi della politica a fare altrettanto.

Tra i nodi da sciogliere ci sarà la risoluzione sulla Quota 100, scivolo pensionistico introdotto quando Salvini era al Governo e che vedrà scadere il periodo di prova a dicembre. Ma non solo: il leader della Lega porta avanti diverse lotte interne ai temi sul tavolo del Governo, senza scordarsi di aggiungere altre riforme che vorrebbe vedere realizzate nei prossimi mesi. Tra queste è oramai nota la spinta per riformare la Giustizia, per la quale Salvini e i Radicali chiedono un referendum. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x