Mercoledì, 20 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Manifestazione pro-vax annullata, Calenda ammette: "Non ha aderito nessuno"

Il leader di Azione ha fatto l'annuncio via Twitter

31 Agosto 2021

Manifestazione pro-vax annullata, Calenda ammette: "Non ha aderito nessuno"

Fonte: lapresse.it

"Ho deciso di desistere dall’organizzazione della manifestazione pro-vax", ha detto il leader di Azione Carlo Calenda. "Nessuno degli altri candidati o delle cariche istituzionali ha dato disponibilità ad aderire. Peccato. Sarebbe stata una bella prova di unità e coesione", ha continuato Calenda in un tweet. Sempre via social il leader dei Azione aveva lanciato l'iniziativa e l'invito a partecipare anche a Nicola Zingaretti e Virginia Raggi, rispettivamente presidente della Regione Lazio e sindaca di Roma.

Manifestazione pro-vax annullata, Calenda: "Non ha aderito nessuno"

"Basta No Vax, Ni Vax e fiancheggiatori vari. L'Italia seria deve reagire a questa deriva irrazionale, pericolosa e insensata. Noi organizzeremo a Roma l’11 settembre una manifestazione aperta a tutti e senza simboli di partito", aveva scritto il candidato sindaco di Roma, lanciando la sua idea di una manifestazione per promuovere i vaccini contro il Covid e la campagna vaccinale. Calenda ha attaccato poi anche gli "Amici de Il Fatto Quotidiano": "Potete continuare per altri mesi con queste fiumane di insulti adolescenziali (Water, Bombolo etc), che squalificano solo voi, ma non fate altro che confermare la correttezza della mia decisione di lasciarvi nel vostro brodo (primordiale)", scrive replicando a un articolo di Andrea Scanzi.

Intanto, sui in Francia che in Italia, continuano le manifestazioni contro il vaccino (e queste sì che fanno il pieno di partecipanti). E tutti coloro che, in queste ultime settimane, stanno protestando contro il Green pass, vengono chiamati, dai media - alcune volte per semplificare, altre proprio per diffamare - No-vax. Ma il termine è sbagliato. O meglio, non si può usare per identificare TUTTI coloro i quali si ritengono "dubbiosi" riguardo al certificato verde. Anzi, tra i motori e i partecipanti delle proteste, i No-vax, essendo stimanti più o meno nel 2% della popolazione italiana, rappresentano una netta minoranza.

La maggior parte degli uomini e delle donne che protestano non hanno, e bene ribadirlo, nulla da spartire con i No-vax, anche se, alcune volte loro malgrado, se li sono trovati al loro fianco mentre combattevano restrizioni, lockdown, dad o appunto il più recente Green pass, ultima - ma solo in ordine cronologico - misura liberticida varata dal Governo.  

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x