Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Grillo, i 5 stelle aggiungono altri 20 mila euro di debiti con Rousseau per colpa di un post

Il debito del M5s nei confronti dell'associazione di Casaleggio ammonta a 450 mila euro

29 Agosto 2021

Grillo, i 5 stelle salassati da Rousseau per colpa di un post

Il Movimento 5 stelle si trova salassato dall'Associazione Rousseau, e l'ennesimo debito è colpa di un semplice post. Ammonta infatti tra i 20 e i 30 mila euro il risarcimento che il partito di Beppe Grillo deve a Davide Casaleggio, il tutto per colpa di una promessa annunciata a gran voce dal Garante, ma mai mantenuta. E non è l'unico caso: sarebbero almeno 450 mila euro quelli che i pentastellati devono ancora versare nelle casse della piattaforma online.

Grillo, i 5 stelle salassati da Rousseau per colpa di un post

I 20 mila euro sarebbero stati necessari a predisporre il voto sull’organo collegiale, che il garante pentastellato avrebbe voluto si celebrasse sulla piattaforma di Casaleggio e non su Sky Vote, il nuovo sistema di voto scelto dal Movimento dopo l’addio al figlio di Gianroberto. La colpa è tutta di una promessa lanciata in un post di Beppe Grillo. Il garante annunciava infatti in una pagina dal titolo "Una bozza e via" in data 29 giugno, che Rousseau avrebbe ospitato il voto per eleggere i membri del Comitato direttivo.

"Ho chiesto a Davide Casaleggio di consentire lo svolgimento di detta votazione sulla piattaforma Rousseau e lui ha accettato", scriveva Grillo nel post. Alla decisione del garante si era però subito opposto il reggente Vito Crimi, che aveva insistito per trasferire il voto sul nuovo portale. Quello che segue è già noto: Grillo ricuce lo strappo con l'ex premier Giuseppe Conte, viene approvato il nuovo statuto e il voto finisce sulla nuova piattaforma.

Quello che si scopre ora è che Casaleggio aveva già emesso fattura e concordato con il garante dei M5s il voto sulla piattaforma Rousseau. Ecco quindi che il debito contratto tra il Movimento e l'associazione assume l'entità di un vero e proprio salasso. L’importo chiesto da Rousseau per ripianare i debiti accumulati a causa dei mancati versamenti dei parlamentari si aggira, ora, intorno ai 450 mila euro. Anche se i pentastellati affermano di aver concordato una cifra, non ancora resa nota, ben più vantaggiosa.

Stando agli ultimi dati disponibili sul Blog delle Stelle, ad oggi risultano tre bonifici partiti dall’Associazione Movimento 5 Stelle verso Rousseau per un totale di 316.590 euro. Il primo versamento, di 122mila euro, risale al 7 giugno; seguono altri due da 11.590 euro e da 183mila euro rispettivamente il 17 giugno e il 20 luglio.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x