Sabato, 22 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass Italia: scuola, trasporti e durata. Le ipotesi al vaglio del Governo

Attesa per oggi la riunione tra i vertici delle Regioni: al centro il complicato nodo dei trasporti e il possibile ed ennesimo potenziamento delle restrizioni anti-Covid

26 Agosto 2021

Green pass Italia: scuola, trasporti e durata. Le ipotesi al vaglio del Governo

Fonte: lapresse.it

Mentre il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi annuncia che da settembre gli operatori scolastici non muniti di Green pass saranno sospesi da scuola, il Governo si prepara a prendere ulteriori decisioni riguardo alla certificazione verde. In particolare gli occhi sono puntati sulla possibile estensione della validità e sui trasporti pubblici. Ecco allora tutto quello che c'è da sapere e quali sono le ipotesi al vaglio degli esperti proprio in queste ore. 

Green pass Italia: scuola, trasporti e durata. Le ipotesi al vaglio del Governo

Ad oggi la validità del Green pass è di 9 mesi ma questa potrebbe estendersi a 12. Per domani, venerdì 27 agosto 2021, è attesa infatti la riunione dei membri del Comitato tecnico scientifico che deciderà il possibile allungamento dei tempi della certificazione verde già richiesto dal Ministero della Salute. Al vaglio anche la possibilità di uniformarlo per tutti, anche per chi è guarito dal Covid-19.

Della proposta di allungare a un anno la validità del Green pass ne parla anche all'Adnkronos Salute Carlo Signorelli, docente di Igiene e Sanità pubblica all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, che dice: "Ha una logica scientifica, c'è un'obiettiva necessità operativa e nei prossimi 3 o 4 mesi c'è anche la speranza che possa arrivare un vaccino per il richiamo più efficace nei confronti delle varianti. Per questi tre motivi - conclude - ritengo che una decisione in questo senso sia giusta".

Green pass e trasporti: oggi la decisione delle Regioni

Oggi invece si terrà il tanto atteso incontro tra le Regioni, le quali dovranno cercare di sciogliere un nodo davvero complicato: quello dei trasporti e del presunto potenziamento delle misure anti-contagio. "La questione dei trasporti - dice il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini - non riguarda solo la riapertura delle scuole, ma anche il ritorno alle attività lavorative. Da mesi stiamo lavorando con Regioni, Comuni e gestori del Trasporto pubblico locale per preparare questa ripartenza. Le linee guida sono state definite, in collaborazione con le Regioni, sono ora all'attenzione del Cts".

Lunedì, spiega Giovannini, "è infatti scaduto il termine entro il quale le Regioni dovevano inviarci i loro piani di potenziamento". "Nei mesi scorsi - ricorda il ministro - proprio i finanziamenti dati dallo Stato hanno consentito al Tpl nelle ore di punta di essere maggiorato del 15-20% in media ed è stato portato il tasso di copertura sui mezzi pubblici a quota 80%". Inoltre, "va tenuto anche conto del fatto che molte persone sceglieranno il mezzo privato, facendo prevedere una riduzione della domanda di trasporto pubblico, anche se questa non è una buona notizia per il traffico cittadino". Infine Giovannini conclude dicendo che il tema del Green pass per chi lavora nel settore dei trasporti "è in discussione, come è in discussione l'uso del Green pass per altre categorie di lavoratori".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x