Martedì, 25 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Travaglio su Draghi: "Figlio di papà, non capisce un ca**o". Ma il premier è orfano

Marco Travaglio senza freni sul premier: quello che però il giornalista non sa è che Mario Draghi perse il padre e la madre quando aveva 14 anni. Scoppia la polemica sui social

26 Luglio 2021

Travaglio su Draghi: "Figlio di papà, non capisce un ca**o". Ma il premier è orfano

Fonte: lapresse.it

Grande imbarazzo per Marco Travaglio: ieri sera, durante la festa di Articolo Uno-Mdp, il direttore de Il Fatto Quotidiano si è lasciato andare a una triste battuta sul premier Mario Draghi, toccando non solo la sua carriera lavorativa, ma anche la sua vita privata. Il Presidente del Consiglio secondo il giornalista non è altro che "un figlio di papà" che "non capisce un ca**o". Peccato però che Draghi abbia perso il padre e la madre a soli 14 anni. 

Travaglio su Draghi: "Figlio di papà, non capisce un ca**o". Ma il premier è orfano

"Un figlio di papà, un curriculum ambulante, uno che visto che ha fatto bene il banchiere europeo sarebbe competente anche in materia di sanità, di giustizia, di vaccini eccetera. Invece mi dispiace dirlo che non capisce un ca**o, né di giustizia né di sociale né di sanità". Così parla Marco Travaglio mentre descrive il nostro Presidente del Consiglio. "Capisce di finanza ma non ha la scienza infusa. E non ha neanche l'umiltà. Perché a furia di leggere che è competente su tutti i rami dello scibile", attacca il giornalista. Quello che però non sa è che Mario Draghi è orfano da quando aveva 14 anni. 

Una serie di pesanti offese quelle di Travaglio nei confronti del premier Draghi. Offese che evidentemente sono state pronunciate dal giornalista in modo troppo leggero. Con queste dichiarazioni il direttore de Il Fatto Quotidiano ha toccato la sfera privata di Draghi, proprio quella che lo stesso Presidente del Consiglio cerca di tenere nascosta, forse perché porta con sé ferite ancora aperte.

Nonostante siano passati molti anni dalla scomparsa della mamma e del papà e nonostante il curriculum invidiabile di Draghi nel mondo dell'economia, sembra che il Presidente del Consiglio faccia ancora oggi i conti con la morte dei genitori. Draghi è orfano da quando aveva 14 anni, quando la madre e il padre persero la vita. Ma ecco che, a pochi minuti di distanza dagli attacchi di Travaglio, il popolo di internet è insorto ed è scoppiata la polemica.

"Vergogna", si legge su Twitter, il social dove sta impazzando la bufera contro Travaglio. "Mi auguro che Roberto Speranza abbia preso subito le distanze", commentano gli utenti. "Ho avuto il dispiacere di ascoltare Travaglio alla festa nazionale di Articolo 1. Gli applausi del pubblico sulle frasi rivolte al presidente Draghi, rimasto orfano a 14 anni, sono vergognosi. Piccolo uomo, oltre che giornalista da circo", scrive un altro che attacca Travaglio.

A scagliarsi contro il giornalista sono anche alcuni vertici politici come Davide Faraone di Italia Viva che sui social commenta l'accaduto: "Veramente 'unica' una festa di un partito politico che sostiene il governo Draghi e offre il microfono a Travaglio che definisce il Presidente del consiglio 'un figlio di papà che non capisce un c***o”. Da notare la Geloni che ascoltava estasiata". Interviene poi anche Matteo Renzi: "Le parole offensive e deliranti di Marco Travaglio su Draghi - orfano di padre all’età di 14 anni - dimostrano come il direttore del Fatto sia semplicemente un uomo vergognoso. Stupisce che ancora venga pagato per insultare tutti a reti unificate. Solidarietà al Presidente Draghi", conclude.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x