Venerdì, 30 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio, il Governo è diviso: attesa la cabina di regia

Palazzo Chigi pronto a decidere sul Green pass. Salvini: "Per adesso chiediamo attenzione e rispetto delle regole, non possiamo terrorizzare la gente". Gelmini: "L'Italia non deve chiudere"

16 Luglio 2021

Green pass obbligatorio, il Governo è diviso: attesa la cabina di regia

Fonte: twitter

Continua a far discutere anche in Italia la decisione di Macron sul Green pass per accedere agli spazi della vita sociale: la Francia ha scelto l'obbligo del lasciapassare verde per viaggiare, andare nei locali pubblici e prendere i mezzi di trasporto e sembra che anche il nostro Paese stia andando in questa direzione. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti da fonti di Governo, a Palazzo Chigi si starebbe valutando l'ipotesi di seguire il modello dei nostri vicini ma fortunatamente sono numerosi i politici che si oppongono a tale limitazione

Green pass obbligatorio, il Governo è diviso: attesa la cabina di regia

Il Governo è diviso più che mai sulla decisione del Green pass obbligatorio e ulteriori momenti di confronto sono previsti per la prossima settimana. Sembra che l'idea di Draghi sia quella di convocare una cabina di regia lunedì o martedì prossimo per decidere come procedere e trovare un accordo tra chi è favorevole all'obbligatorietà del lasciapassare verde e chi invece è decisamente contrario. Tra le varie ipotesi, spunta anche quella di riservare il Green pass solo a chi ha fatto entrambi le dosi di vaccino anti-Covid, così da essere in linea con l'Unione europea.

A parlare di vaccinazioni è per prima la ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini che ribadisce: "Bisogna fare uno scatto in avanti con le somministrazioni perché l'Italia non deve richiudere". E quindi, per definire la "via italiana" all'uso del Green pass per incentivare le vaccinazioni, ci sarà "coesione", "condivisione" e "rispetto per la sensibilità di tutti e poi si decide". Poi continua: "É normale su un tema importante come questo avere sensibilità differenti. Sono fiduciosa che su questo tema si troverà una soluzione unitaria, come ha detto il presidente Massimiliano Fedriga".

Della possibilità di introdurre il Green pass obbligatorio ne parla anche il leader della Lega Matteo Salvini che afferma: "Ne parleremo se e quando ce ne sarà la necessità. Adesso chiediamo attenzione e rispetto delle regole, però non possiamo terrorizzare la gente prima del tempo. Quindi se ce ne sarà la necessità, vedremo se investire in sicurezza". E ancora: "Noi vogliamo garantire un’estate in salute e al lavoro. Fortunatamente la situazione è positiva, il piano vaccinale corre. Abbiamo archiviato i ritardi di Conte e Arcuri e grazie a Draghi e Figliuolo tutti quelli che vogliono mettersi in sicurezza possono farlo", conclude infine Salvini.

Della stessa idea anche Attilio Fontana: "Mi sembra che sia una discussione fuori luogo. Oggi non vedo perché parlare di Green pass, visto che abbiamo i numeri che non sono assolutamente tali da giustificare un'iniziativa in questo senso" afferma il presidente della Regione Lombardia.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x