Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Renzi umilia i grillini: "5 stelle solo poltronari, stanno evaporando"

Il leader di Italia Viva: ""Stanno litigando sul terzo mandato non su diversa idea di Paese. Bonafede? Più tranquillo all'idea che non sia più ministro"

11 Luglio 2021

Renzi umilia i grillini: "5 stelle solo poltronari, stanno evaporando"

Fonte: lapresse.it

Matteo Renzi senza pietà nel descrivere gli esponenti del Movimento 5 stelle: "I grillini sono poltronari. Stanno litigando sul terzo mandato non su una diversa idea di Paese", ha detto il leader e fondatore di Italia viva, che però, bisogna dirlo, è stato al Governo ben due volte con i pentastellati: adesso che entrambe le forze politiche sostengono il Governo Draghi e durante il Governo Conte II.

"Longanesi diceva che in Italia le rivoluzioni iniziano per strada ma poi finiscono a tavola, è un po' quello che successo con il M5S", continua Renzi. "Oggi sono diventati peggio degli altri, perché almeno gli altri ci risparmiano la doppia morale. Sono diventati un partito di potere e stanno evaporando. Con il 2% li abbiamo mandati a casa, col 20% cambiavamo il Paese". Matteo Renzi ha parlato in collegamento con Sky Agenda.

Renzi umilia i grillini: "5 stelle solo poltronari, stanno evaporando"

"Cinque-sei mesi fa nessuno credeva possibile il cambiamento del governo, ci davano per pazzi", ha continuato il leader Iv. "Abbiamo lasciato gli incarichi, le poltrone, e tutto il mainstream ci definiva degli irresponsabili. Abbiamo dimostrato che portando Draghi al posto di Conte l'Italia va meglio. Il sassolino che mi sono tolto è dire a tutti quelli che volevano lasciare il Paese a Ciampolillo che sarebbe stata una follia", continua Renzi, che sulla riforma della Giustizia attacca: "Bonafede è un giustizialista e io mi sento più tranquillo all'idea che non sia più ministro della Giustizia. Cartabia ha cancellato, sbianchettato, spennellato Alfonso Bonafede".

E ancora: "Nei prossimi giorni deciderò se andare a firmare il referendum sulla giustizia che i Radicali stanno portando avanti. Quando Salvini era Salvini e nessuno aveva il coraggio di sfidarlo, la faccia per mandarlo a casa ce l'ho messa io. Erano già tutti pronti a fare le elezioni, Salvini avrebbe governato per 5 anni... Io e Salvini siamo su due mondi totalmente opposti, dopodiché se ci si può parlare su alcuni temi è giusto farlo, perché la politica è questo".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x