Giovedì, 05 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Riforma Giustizia, anche i grillini si convincono: c'è l'intesa su proposta Cartabia

Raggiunta l'intesa sulla riforma del processo penale

08 Luglio 2021

Riforma Giustizia, anche i grillini si convincono: c'è l'intesa su proposta Cartabia

Fonte: lapresse.it

Finalmente è stata raggiunta un'intesa sulla riforma della Giustizia e del processo penale. Sebbene sia iniziato solo adesso, con quasi due ore di ritardo, a Palazzo Chigi, il Cdm che dovrà dare il disco verde alla riforma del processo penale, ormai l'accordo dovrebbe essere raggiunto. Il ritardo è stato infatti dovuto proprio a una riunione che ha visto al tavolo il premier Mario Draghi, la Guardasigilli Marta Cartabia e i ministri M5S. L'intesa è stata raggiunta inserendo tempi più lunghi per i reati contro la P.A., compresi dunque corruzione e concussione.

Riforma Giustizia, anche i grillini si convincono: c'è l'intesa su proposta Cartabia

Si va quindi verso il voto favorevole del M5S alla riforma Cartabia, fermo restando che rimarrà la possibilità di ulteriori miglioramenti tecnici in Parlamento del testo che uscirà dal Cdm. A quanto ha annunciato l'agenzia di stampa Adnkronos, il punto di caduta vede l'inserimento di reati contro la Pa, come la corruzione e la concussione, tra quelli con tempi allungati sulla prescrizione. Durante la riunione con il premier, la Guardasigilli e i ministri M5S, la proposta del presidente del Consiglio e della responsabile della Giustizia era di prevedere tre anni al posto di due in appello per queste fattispecie di reato.

Sarebbe emersa, durante l'incontro, una certa diversità tra Senato e Camera, anche dovuta alle attuali spaccature del Movimento 5 stelle. Da una parte infatti, ci sono stati i "contiani" (o i contini) che, con il capogruppo a Palazzo Madama Ettore Licheri, avevano promesso battaglie e barricate. Dall'altra c'era il presidente dei deputati Davide Crippa, il quale - hanno raccontato fonti all'Adnkronos - si sarebbe mostrato più aperto a un compromesso e a capire quali potrebbero essere gli aspetti migliorativi da portare a casa.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x