Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ddl Zan, finalmente qualcuno lo dice forte e chiaro: "Va rivisto, è un pasticcio"

La vicepresidente di Forza Italia Licia Ronzulli al Senato dice che si tratta di "testo pasticciato e divisivo"

01 Luglio 2021

Ddl Zan, finalmente qualcuno lo dice forte e chiaro: "Va rivisto, è un pasticcio"

Fonte: lapresse.it

Forza Italia non approverà il ddl Zan, almeno non prima di una revisione completa e molti cambiamenti al testo. "Lo Zan è un ddl pensato male e scritto peggio", ha fatto sapere la vicepresidente di Forza Italia Licia Ronzulli, e sinceramente è difficile darle torto. Il ddl Zan, così com'è adesso, non protegge nessuno. Anzi, essendo una legge liberticida, minaccia la liberà di parola di chiunque. "Siccome è pasticciato e divisivo deve essere rivisto per giungere a un testo condiviso che possa essere votato da tutti", continua la senatrice.

Ddl Zan, finalmente qualcuno lo dice forte e chiaro: "Va rivisto, è un pasticcio"

"Su temi del genere c'è chi approccia in modo propagandistico e chi lo fa con pragmatismo", continua Ronzulli. "Noi abbiamo scelto questa seconda strada perché siamo convinti non si debba fare uso politico dei diritti che non sono appannaggio di una sola parte". E ancora: "Il centrodestra ha presentato un suo ddl a mia prima firma proprio per risolvere il problema in modo pragmatico e non propagandistico e va quindi sfatata la falsa narrazione che ci vorrebbe contrari a una legge per contrastare l'omofobia".

Infine: "Siamo tutti d'accordo che chiunque abbia il diritto di amare chi vuole e che non ci debbano essere discriminazioni, ma ciò non significa che il testo Zan sia quello migliore Noi vogliamo confrontarci per approvare una buona legge". Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato e responsabile del movimento azzurro per i rapporti con gli alleati, ha parlato a Zona Bianca su Rete 4.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x