Domenica, 13 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino Covid, Giorgia Meloni: "Ho prenotato ma non faccio AstraZeneca"

La leader di Fratelli d'Italia ha dichiarato di aver prenotato il vaccino contro il Covid, ma non rivela quale, dice solo che non sarà AstraZeneca

10 Giugno 2021

Vaccino Covid a Giorgia Meloni: "Non faccio AstraZeneca"

Fonte: lapresse.it

La leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni farà presto anche lei il vaccino contro il Covid 19. "Ho prenotato il vaccino", ha fatto sapere Meloni durante la trasmissione 'L'Aria che tira' in onda su La7. La leader di Fratelli d'Italia, interrogata in proposito, non ha specificato però quale vaccino farà. Come ricordiamo, infatti, in alcune regioni italiane, come per esempio il Lazio, è possibile prenotare il vaccino che si desidera, ammesso che sia disponibile.

Vaccino Covid a Giorgia Meloni: "Ho prenotato ma non faccio AstraZeneca"

Giorgia Meloni ha dunque fatto sapere solo che non farà il vaccino prodotto dalla società farmaceutica AstraZeneca. Dunque avrà optato per uno tra Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson. La scelta della leader sovranista di non dire a quale vaccino si sottoporrà è più che comprensibile, in quanto potrebbe influenzare le scelte - per non dire le opinioni - di molti. Al contrario, la scelta di rivelare che non si sottoporrà al vaccino AstraZeneca potrebbe essere giudicata come un mezzo passo falso. Infatti tutti gli esperti sono d'accordo nel ritenere che anche il vaccino prodotto dalla casa farmaceutica anglo-svedese sia idoneo e non comporti alcun rischio

In questi giorni, comunque, intorno ad AstraZeneca, è esploso di nuovo il caos, quando due donne, rispettivamente di 18 e 36 anni, sono state ricoverate a Genova dopo aver ricevuto la prima dose. Il caso della ragazza 18enne, "non deve scatenare la psicosi". Questo era stato il pensiero del direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova, Matteo Bassetti, sentito da Il Giornale d'Italia. Fino a questo momento, spiega il medico, "la risposta dei giovani è stata la risposta di ragazzi che intelligentemente si rendono conto di quanto è importante il vaccino".

Giorgia Meloni, bisogna ammettere, non ha mai negato i benefici del vaccino contro il Covid. Anzi, si è sempre espressa a loro favore, asserendo che è l'unico modo per uscire dalla Pandemia. Le sue parole potrebbero dunque essere lette in un altro senso. Il vaccino AstraZeneca, fino a questo momento, sembrerebbe aver creato più casi di trombosi alle donne piuttosto che agli uomini.

Vaccino AstraZeneca, Meloni: "Insopportabile caos"

In un successivo post su Facebook, Giorgia Meloni ha parlato del caos che ancora regna attorno al vaccino AstraZeneca. "In pochi mesi siamo passati alla raccomandazione di AstraZeneca solo per alcune fasce d'età e non per gli anziani, poi ancora "buono per tutti", per essere poi sospeso da Ema e da Aifa per tre giorni a livello precauzionale, infine per essere sconsigliato ai giovani, ma allo stesso tempo somministrato anche ai giovanissimi durante gli open day", ha detto la leader di Fratelli d'Italia.

E ancora: "Ora basta, non se ne può più di questo caos e di questa approssimazione. Chiedo che il Governo riferisca immediatamente in Parlamento. Gli italiani devono sapere! Pretendiamo trasparenza e chiarezza: non si scherza con la salute dei cittadini".

Giorgia Meloni dice no al Vaccino contro il Covid i AstraZeneca

Il vaccino della sopracitata azienda anglo-svedese era finito al centro di un ciclone mediatico già questo inverno, quando, a cascata, tutti o quasi gli stati dell'Unione europea lo avevano sospeso per motivi precauzionali. La sospensione - frutto di diversi casi di trombosi che avevano portato anche a qualche decesso - durò pochi giorni. Tempo perso per le vaccinazioni e che è servito solo ad aumentare i timori della popolazione europea nei confronti del suddetto vaccino e anche degli altri.

Poco dopo la sospensione, infatti, una nuova indagine dell'Oms aveva stabilito che il "vaccino AstraZeneca è sicuro", e che i casi di trombosi erano rari. La sospensione aveva però portato al panico, o quanto meno alla diffidenza nei confronti del Vaccino. Per questo molti leader europei, tra cui il Premier Mario Draghi avevano preso la decisione di vaccinarsi proprio con AstraZeneca, in modo da dare un segnale forte a chi aveva paura.

Draghi vaccinato con AstraZeneca insieme alla moglie

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, insieme alla moglie Maria Serenella Cappello, si era vaccinato contro il Covid nella mattinata di martedì 30 marzo 2021. La somministrazione del vaccino contro il Covid-19 era avvenuta nell’hub romano della Stazione Termini, come previsto dal calendario predisposto dalla Regione Lazio.

Lo aveva annunciato Draghi stesso: "Quando sarà il mio turno farò Astrazeneca, certo" aveva detto durante una conferenza stampa. "Mio figlio l'ha fatto l'altro ieri a Londra, non c'è nessun dubbio, nessuna prevenzione".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti