Martedì, 15 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Targa Ciampi sbagliata, Raggi: "Responsabile già sollevato dal suo incarico"

Inizialmente "Azeglio" era stato scritto senza la "g", "Azelio", causando imbarazzo alla cerimonia di inaugurazione dove era presente Sergio Mattarella

03 Giugno 2021

Targa Ciampi sbagliata, Raggi: "Responsabile già sollevato dal suo incarico"

Fonte: lapresse.it

Sul caso della targa dedicata a Carlo Azeglio Ciampi, rivelatasi sbagliata al momento dell'inaugurazione, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, a ‘Carta bianca’, ha detto che il "responsabile" è stato "rimosso" dal proprio incarico. Intanto la targa è stata sostituita e ora appare corretta, senza dunque quell'imbarazzante errore di punteggiatura. Si tratta di un fatto "molto grave", ha ammesso Raggi, "tanto che ho cercato il responsabile che è già stato rimosso: è partita la lettera per il procedimento disciplinare e la rimozione".

Targa Ciampi sbagliata, Calderoli: "Raggi come Contessa Serbelloni"

"Povera città di Roma, povera Capitale, questa è la degna conclusione del quinquennio della giunta Raggi", ha commentato intanto il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli. "Spiace per il compianto Ciampi che non meritava che il suo nome e la sua memoria finissero loro malgrado in questa vicenda, che mi ricorda la trasposizione nella realtà della mitologica sequenza cinematografica di Fantozzi del varo della nave da parte della Contessa Mazzanti Serbelloni Vien dal Mare".

La cerimonia avrebbe dovuto andare in scena nella giornata di martedì 1 giugno sul lungotevere Aventino nel tratto sotto il bellissimo Giardino degli Aranci. Erano presenti il capo dello Stato Sergio Mattarella, i figli dell'ex Presidente Claudio e Gabriella Ciampi e infine la sindaca di Roma Virginia Raggi.

C'è stata però una grande gaffe che non è passata di certo inosservata: la targa è stata volutamente coperta e non è stata mostrata al pubblico. Il motivo? Un errore nella scritta. Avrebbe dovuto infatti esserci scritto "Carlo Azelio Ciampi" invece che Azeglio. I vertici si erano però inizialmente giustificati dicendo di non aver scoperto la targa solo perché "scheggiata". "Bugia", aveva scritto su Twitter Carlo Calenda, candidato a sindaco di Roma. "In realtà è stato scritto male il nome di #Ciampi. Anche basta", commenta ancora sui social.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti