Sabato, 25 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

economia

Agroalimentare: Unionfood, in 2021 fatturato cresce del 4% a 45 mld

22 Giugno 2022

Milano, 22 giu.(Adnkronos) - Il food italiano archivia il 2021 in crescita, con il fatturato complessivo del settore che avanza del 4% e arriva a sfiorare i 45 miliardi di euro. E' quanto emerge dal Rapporto Attività 2021 di Unione Italiana Food, presentato oggi a Milano in occasione dell'assemblea annuale.

Le esportazioni dell’agroalimentare italiano hanno superato la soglia dei 50 miliardi di euro, di cui circa 40 miliardi imputabili all’industria alimentare. I settori merceologici rappresentati da UnionFood, all’indomani di due anni estremamente difficili, hanno registrato performance nel complesso positive: nel dolciario, bene in particolare il cioccolato (+7,8%) e i prodotti da forno (+6,7%). Cresce il caffè (+5,6%), mentre le performance dei prodotti vegetali (+6,7%, con punte per la cosiddetta IV gamma) e dei cibi funzionali (+7%) rispecchiano la nuova attenzione degli italiani a cercare il benessere anche nel cibo che portano in tavola. Bene, infine, anche i surgelati (+5,3%). Sui mercati esteri, la parte del leone la fanno gli integratori (+20%), il caffè (+ 14,3%) e prodotti vegetali come conserve, marmellate e confetture (+9%).

Questi risultati "raggiunti in un anno così difficile per l’economia mondiale sono il segno tangibile di un settore che non si arrende di fronte ai problemi e non rinuncia a guardare al futuro con forza e determinazione -spiega Mario Piccialuti direttore generale di UnionFood -. All’insegna dell’ottimismo e della capacità di rigenerarsi". Del resto "i settori che hanno performato meglio nel 2021 sono un mix di continuità nella tradizione e grande capacità di fare innovazione. Il tutto nel rispetto, costante oggi come domani, ci dicono le aziende, del Pianeta e dei contesti sociali in cui le aziende operano, visto che la sostenibilità resterà, nonostante gli investimenti che richiede, in cima alle strategie del nostro Made in Italy alimentare”.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x