Venerdì, 19 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

politica

Csm: Verini (Pd), 'per la giustizia un anno di importanti riforme

16 Giugno 2022

Roma, 16 giu (Adnkronos) - “In un anno questo Parlamento è riuscito ad approvare tre riforme di sistema: quelle del processo penale e civile, dell’ordinamento giudiziario e del Csm. E ha recepito la Direttiva europea sulla presunzione di innocenza, contro le ‘gogne mediatiche’ (che va applicata con rigore e salvaguardando anche, entro la sua cornice, il diritto dei cittadini all’informazione)". Lo dice il deputato del Pd Walter Verini, relatore alla Camera della riforma votata oggi definitivamente dal Senato.

"Per la prima volta dopo trent’anni si è usciti dalla perversa logica delle leggi ad personam o contra personam. Si è riusciti, come chiede il Paese e come più volte ha chiesto il Presidente della Repubblica, a offrire norme e strumenti reali (assunzioni magistrati e personale amministrativo, ufficio del processo, investimenti per la digitalizzazione e le sedi giudiziarie) per cercare di rendere la giustizia efficace, i processi di durata ragionevole, assicurando garanzie costituzionali a indagati, imputati e vittime dei reati", spiega Verini.

"E, con la riforma del Csm, a definire nuove regole che potranno aiutare quel necessario e urgente processo di autorigenerazione che la Magistratura deve intraprendere. Con queste riforme (e con la clamorosa e benefica bocciatura da parte degli italiani di referendum inutili e strumentali) si può e si deve ora chiudere una pagina fin troppo lunga: basta con i regolamenti di conti. Basta sia con i populismi giudiziari che con i finti ‘garantismi’. È l’ora di applicare riforme per una giustizia giusta e garanzie vere, perché il contrasto all’illegalità trovi anche così nuovo impulso”, conclude il deputato dem.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x