Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

economia

Snaitech: ad Schiavolin, 'in Bilancio sostenibilità 2021 innovazione e persone nostri punti forza'

25 Maggio 2022

Milano, 25 mag. (Adnkronos) - Innovazione e sostenibilità. Ma anche mercato regolamentato e persone. Sono i quattro pilastri del Bilancio di sostenibilità 2021 che Snaitech, tra i principali operatori in Italia nel settore del gioco legale, presenta nell’ambito della 'Sustainability Week', un'intera settimana dedicata alla comunicazione, informazione e sensibilizzazione sui temi sostenibili per l’azienda, in programma dal 23 al 27 maggio. “Siamo giunti alla quarta edizione di 'Snaitech Sustainability Week' - dice all’AdnKronos l’amministratore delegato di Snaitech, Fabio Schiavolin - il nostro format speciale per parlare e confrontarci con tutti gli stakeholder sul nostro percorso di sostenibilità. E’ un’occasione fantastica anche per presentare il nostro Bilancio di sostenibilità 2021, che quest’anno ha un concept tutto nuovo, che si basa sui nostri quattro pilastri identitari: il mercato regolamentato, l’innovazione, la sostenibilità e le persone. Crediamo che questo format sia molto efficace nel raccontare quello che l’azienda fa nel percorso della sostenibilità”.

Nel Bilancio di sostenibilità 2021, Snaitech, che vanta una rete di oltre 2mila punti gioco scommesse, circa 38mila Awp e oltre 10mila Vlt dislocate sul tutto il territorio nazionale, punta molto sull’innovazione. “E’ una parola che si sposa molto bene con l’identità del gruppo - spiega Schiavolin - che fin dall’inizio della sua storia è stato un forerunner nell’innovazione del mercato regolamentato dei giochi e di tutti i processi prodotti legati alla propria attività. Siamo stati il primo operatore nel 1998 ad accettare la prima transizione di scommessa retail, e i primi nel 2006 ad accettare una giocata online: innovare è nel nostro Dna”. L’innovazione è stata anche un leitmotiv di questi due anni vissuti in lockdown. “Abbiamo dovuto essere vicino alla nostra rete retail che era chiusa e spingere verso la digitalizzazione - evidenzia Schiavolin -. Nel nostro caso l’innovazione corrisponde anche alla capacità della nostra piattaforma tecnologica, in grado di processare fino a 20mila transazioni al minuto, e che ha consentito, anche quest’anno, una poderosa crescita dei volumi legati al comparto online, la cui raccolta al netto delle vincite è cresciuta del 44% rispetto al 2020”.

Sul fronte della sostenibilità, in questi anni Snaitech ha costantemente incrementato il proprio impegno nel sostenere iniziative benefiche attraverso iZilove Foundation, la fondazione del Gruppo dedicata alle good causes. Nel corso del 2021, oltre a dar seguito alle collaborazioni con le onlus che sostiene da molti anni, Snaitech ha ospitato all’Ippodromo Snai San Siro di Milano il Music4Climate, concerto a zero emissioni per contrastare il cambiamento climatico, e lanciato Share 4 Good, innovativo progetto teso a coinvolgere e rendere protagonisti tutti i dipendenti del percorso di Corporate Social Responsibility aziendale.

Una menzione speciale nel Bilancio è anche per le persone. “Sono il principale punto di forza della nostra azienda - sostiene Schiavolin -. Da anni siamo impegnati nel sostenere la cultura interna e le attività di formazione dei nostri collaboratori”. Quest’anno, inoltre, “sono stati lanciati due importanti progetti con Valore D e Parks - Liberi e Uguali, associazioni impegnate nel promuovere all’interno delle aziende i valori di inclusione, rispetto della persona e delle diversità, apprezzati da tutta la popolazione aziendale”. In Snaitech il 48% dei dipendenti sono donne: “E’ un bilanciamento che consente di creare gruppi nei quali la diversità è una forza e un grande potenziale - rimarca Schiavolin -. Abbiamo anche incrementato del 56% le ore dedicate alla formazione, attività che riteniamo fondamentale per la crescita e lo sviluppo del capitale umano”.

Nonostante il 2021 sia stato un anno difficile per tutto il comparto del gioco legale in Italia, a causa delle chiusure legate al Covid, Snaitech ha raggiunto dei risultati significativi: “Per tutto il primo semestre dell’anno i nostri punti vendita sono rimasti chiusi - ricorda Schiavolin - ma nonostante questo, grazie alla spinta della digitalizzazione, siamo riusciti a conseguire un risultato storico. L’Ebitda si è attestato a 183 milioni di euro, crescendo del 38,6%, mentre l’utile netto è più che raddoppiato, assestandosi a 102 milioni di euro”. Risultati, conclude l’ad di Snaitech, “fantastici" e che sono stati possibili "grazie all’impegno di tutti i collaboratori della nostra azienda che hanno saputo ben interpretare questo momento di difficoltà e di farci conseguire un risultato storico”.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x