Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

politica

Terremoto: Mattarella, 'forza comunità grazie a partecipazione e unione cittadini-istituzioni'

20 Maggio 2022

Medolla (Mo), 20 mag. (Adnkronos) - "Dal terremoto e dalla pandemia sono giunti degli ammaestramenti, delle esperienze. La forza di una comunità risiede nella partecipazione, nel rendersi conto che ciascuno di noi –nessuno escluso- ha bisogno degli altri. Nella consapevolezza che le istituzioni sono più forti se i cittadini si riconoscono in esse e se vi trovano un ancoraggio sicuro, specialmente nei momenti di maggiore difficoltà. Così è avvenuto qui. È insieme che possiamo edificare l’avvenire. Per costruire una realtà migliore, più funzionale, più giusta, non per tornare semplicemente al punto di prima". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando a Medolla, in provincia di Modena, a dieci anni dal terremoto che colpì l'Emilia Romagna.

"Le istituzioni -ha ricordato il Capo dello Stato- hanno fatto la loro parte. Così il governo nazionale. Così l’Unione europea. Tutto ciò che si è sviluppato positivamente ha un nome: cooperazione istituzionale. Che vuol dire confronto aperto, partecipazione, impegno, convergenza, e infine unità di azione. Se le istituzioni sono in prima linea, e quelle che lo sono operano in maniera coordinata e concorde, le decisioni risultano più efficaci e i cittadini possono far sentire meglio la loro voce".

"Ai sindaci, al loro impegno quotidiano, insieme al lavoro di tutti i rappresentanti dei cittadini, in maggioranza o nell’opposizione, va il riconoscimento -ha concluso Mattarella- per quanto è stato realizzato".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x