Lunedì, 15 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

economia

Imprese: il ritorno di Ponzano Veneto, da Atlantia a Generali la nuova rotta dei Benetton

27 Aprile 2022

Milano, 27 apr. (Adnkronos) - Da Atlantia a Generali, passando per Autogrill e il rilancio degli 'United colors of Benetton. Il gruppo di Ponzano Veneto guidato da Alessandro Benetton torna sulla scena economico-finanziaria ritagliandosi un ruolo di primo piano e un attivismo che sembrava sopito. D'altronde è lo stesso manager, dopo essere stato nominato presidente di Edizione, la cassaforte di famiglia, ad annunciare il cambio di passo con un impegno in prima persona sui fronti ritenuti strategici: “Sono stati fatti degli errori -aveva detto- quando si è scelto di dare troppe deleghe alle persone sbagliate. Con la mia nomina a presidente ho visto un’occasione di discontinuità per reinterpretare l’approccio industriale che ci ha caratterizzato come famiglia nel tempo”.

Industria e visione imprenditoriale. Probabilmente anche per questo è stato deciso di votare per la lista proposta dal gruppo Caltagirone per il rinnovo del cda del Leone di Trieste. Ma Generali non è nel core business come Atlantia che vedrà all'assemblea del 29 aprile entrare in squadra Giampiero Massolo presidente. Obiettivo: diventare un gruppo attivo nella gestione delle infrastrutture basate su innovazione, sostenibilità e mobilità integrata. Un progetto che sarà sviluppato iniziando a portare a termine l'opa finalizzata al delisting della società insieme al fondo Blackstone, per respingere le avance dei fondi Gip e Brooksfield e quella di Acs di Florentino Perez.

Un segnale forte che viaggia in parallelo all'altra mossa studiata per Autogrill: fusione con il colosso globale Dufry per dare vita a un gigante del settore del travel retail, capace di fatturare 11 miliardi e di generare forti economie di scala. Alessandro Benetton d'altronde lo aveva detto: non voglio "stare in panchina" e le prime mosse sembrano confermare questa direzione.

Poi c'e' il capitolo Benetton Group. L'obiettivo è di arrivare al pareggio il prossimo anno, nel 2023. La ricapitalizzazione da 300 mln è terminata nel 21 e sempre nel 21 si è negoziato un finanziamento da 135 mln di euro garantiti da Sace.

D'altronde le tre parole d'ordine che Alessandro Benetton mette in evidenza anche sul suo sito sono tre: Coraggio, Indipendenza e discontinuità. "Credo -scrive nella home page- che quello di perfezione sia un concetto sopravvalutato. Voi direte che a nessuno piace sbagliare, mentre a tutti piace l’idea di poter essere perfetti. Ma sapete qual è l’unico modo possibile per essere perfetti? Non fare niente. Sì, perché se invece nella vita proverete a combinare qualcosa, qualunque cosa, be’ allora state sicuri che incontrerete degli ostacoli che vi porranno di fronte alla vostra imperfezione. Ma è proprio lì, in quell’imperfezione, che troverete la scintilla del cambiamento".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x