Venerdì, 01 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

cronaca

Truffe: finti acquisti di spazi pubblicitari, arrestati 'compriamoci 150 edicole'

12 Aprile 2022

Milano, 12 apr. (Adnkronos) - "Secondo me conviene da farci finanziare no mille cartelli che non hanno senso ma siccome c'è l'opportunità in tre anni, in quattro anni farci finanziare l'acquisto di 100, 150 chioschi tra Roma e Milano". E' quanto emerge in un'intercettazione telefonica presente nell'inchiesta della Guardia di finanza di Milano su una presunta frode fiscale da 28 milioni di euro, con finti acquisti e vendite di spazi pubblicitari, puntavano ad "ottenere un finanziamento per la realizzazione di un progetto comune consistente nell'acquisto di 100/150 chioschi di edicole suddivisi tra Roma e Milano".

Nell'ordinanza di oltre 300 pagine firmata dal gip di Milano Lorenza Pasquinelli, su richiesta del pm Paolo Storari, sono finiti ai domiciliari Paolo Dosi, all'epoca dei fatti amministratore di Clear Channel Jolly Pubblicità, Marco Verna e Paolo D’Amico (Joy srl), e Giorgio Fallica (App Media Group). Nell'"archivio digitale" di uno degli arrestati sono state sequestrate "immagini ritoccate ad hoc utili solo a simulare le operazioni commerciali 'Press Deal'", fingendo pure di "reclamizzare" testate famose.

Le criticità riscontrate, scrive il gip, "risultano comuni a tutti i rapporti che Clear Channel", come concessionaria di pubblicita' (che ha denunciato facendo scattare le indagini), "intratteneva con i clienti di questa filiera commerciale: Edizioni Adesso Srl, App Media Group Spa ed Adwin Srl e che a monte, in veste di fornitore della Clear Channel, vedeva esclusivamente Media Market".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x