Sabato, 28 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

politica

Giustizia: Caliendo (Fi), 'sì a relazione ma servono correzioni a azione governo'

19 Gennaio 2022

Roma, 19 gen. (Adnkronos) - "Ci sono due modi per un parlamentare di svolgere la sua attività e la funzione legislativa: la prima è quella di affidarsi solo al proprio credo politico interpretandolo senza flessibilità, il secondo privilegia il supporto tecnico-scientifico nella redazione delle leggi nell'interesse dei cittadini. Ecco perché, nel confermare il nostro voto favorevole alla sua relazione, desideriamo esprimerle la necessità di fare integrazioni e a volte correzioni all'operato del governo in tema di giustizia". Lo ha detto in aula il senatore di Fi, Giacomo Caliendo, durante le dichiarazioni di voto sulle risoluzioni presentate alla relazione del ministro Marta Cartabia sull'amministrazione della giustizia.

"Pensiamo, ad esempio, che senza una profonda revisione della sezione Tributaria della Cassazione civile non potremo far funzionare al meglio il sistema del processo civile. Siamo, ancora, soddisfatti per i fondi in favore della la magistratura onoraria ma noi avremmo preferito una legge ad hoc e non un semplice passaggio in quella di bilancio".

"Noi non possiamo più accettare che il Pm impugni le sentenze di proscioglimento. E presenteremo con Dal Mas e altri colleghi un ddl sul punto che superi la sentenza della Consulta affinchè si arrivi finalmente, come ha sostenuto il presidente Lattanzi, all'impossibilità di impugnazione di queste sentenze, che rappresenterebbe un atto di civiltà assoluto. Ed, infine, attenzione alla riforma di voto per il Csm, bisogna far di tutto per superare l'attuale sistema", ha concluso Caliendo.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x