Domenica, 16 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

politica

Sassoli: leader e Big in fila alla camera ardente per l'ultimo saluto

13 Gennaio 2022

Roma, 13 gen (Adnkronos) - Diversi esponenti politici, leader e Big dei vari partiti, hanno voluto rendere omaggio stamattina alla camera ardente di David Sassoli in Campidoglio. Tra le istituzioni il primo ad entrare nella sala della Promotoca, accolto dal sindaco Roberto Gualtieri, è stato il capo dello Stato Sergio Mattarella, che si è fermato con la famiglia del presidente dell'Europarlamento.

Subito dopo è toccato a Mario Draghi e Roberto Fico. Ma in Campidoglio hanno voluto dare l'ultimo saluto a Sassoli anche Nicola Zingaretti e poi Giuseppe Conte, arrivato con Goffredo Bettini. Un attimo prima è stato Massimo D'Alema a mettersi ordinatamente in fila per esprimere il suo cordoglio alla moglie e ai figli di Sassoli.

Forza Italia si è presentato con una delegazione composta da Antonio Tajani e i capigruppo Bernini e Barelli: "Sassoli era una persona perbene, leale. Ci univa la stessa passione politica, il rispetto dei ruoli, del Parlamento e dei valori come la centralità della persona", ha spiegato il coordinatore azzurro. Oltre a Stefano Fassina e Dario Nardella, anche Mario Monti ha testimoniato il suo cordoglio alla Protomoteca. E lo stesso, stringendo la famiglia Sassoli, hanno fatto Walter Veltroni e Gianni Letta. Il Pd, prima della visita di Enrico Letta, ha reso il suo omaggio con una corposa delegazione di senatori composta, tra gli altri, da Valeria Fedeli, Dario Stefano, Roberta Pinotti, Andrea Marcucci, Luigi Zanda, Caterina Bini.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x