Martedì, 26 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

sport

Calcio: Uefa a Courtois, 'soldi Nations League vanno a federazioni e non ci sono gare in più'

13 Ottobre 2021

Roma, 13 ott. (Adnkronos) - Il portiere del Belgio e del Real Madrid Thibaut Courtois ha criticato Uefa e Fifa per il calendario delle partite internazionali congestionato, etichettando lo spareggio per il terzo posto tra la sua nazionale e l'Italia in Nations League come "un gioco da soldi", sostenendo che alla Uefa non interessa il benessere dei giocatori. La Uefa ha risposto al portiere, spiegando che l'organo di governo europeo “non trattiene nessuno dei proventi della Nations League, che sono interamente ridistribuiti alle sue federazioni nazionali. Questi ricavi finanziano l'organizzazione e la promozione del calcio in tutta Europa". La Uefa ha anche corretto l'affermazione di Courtois secondo cui ci sarebbero state improvvisamente più partite di quelle precedentemente programmate, affermando che la Nations League non ha aumentato il numero di partite per le squadre nazionali.

“La Nations League si gioca nelle date del calendario delle partite internazionali. La sua introduzione aveva lo scopo di supportare il calcio della nazionale con partite significative, equilibrate ed emozionanti a tutti i livelli, cosa che in realtà è avvenuta grazie al fatto che tutte le squadre hanno obiettivi da raggiungere nella competizione. Non ha aumentato il numero complessivo di partite giocate dalle squadre nazionali", ha affermato la Uefa. Gli azzurri, campioni d'Europa, hanno sconfitto 2-1 il Belgio conquistando il bronzo nella seconda edizione del torneo della Nations League, ma entrambe le squadre hanno ruotato l'undici titolare dopo le semifinali di metà settimana. "Non siamo robot", ha detto Courtois. “Ci sono sempre più partite e meno riposo per noi e a nessuno importa di noi. Quando ci riposeremo? Mai".

Il calendario del calcio è diventato più congestionato a causa della pandemia di Covid-19. Diversi tornei importanti, tra cui Euro 2020 e Copa America, hanno dovuto essere rinviati e gli ottavi di Champions League sono stati completati a un ritmo record. Il prossimo anno, il calendario sarà ancora più ristretto con il Qatar che ospiterà la Coppa del Mondo in inverno e la Uefa che pianifica la terza edizione delle finali della Nations League nel giugno 2023. La Uefa si è opposta alla rivoluzione biennale di Zurigo e alla Super League europea.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x