Lunedì, 27 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

politica

G20: Draghi, 'mai strumentalizzare religione, dialogo è base coesistenza civile'

14 Settembre 2021

Bologna, 14 set. (Adnkronos) - "La celebrazione delle diversità e del dialogo tra culture e religioni è essenziale per la coesistenza civile. Spesso lo capiamo solo quando è tardi: quando scontri e violenze non sono più evitabili. Oggi, come nei secoli che ci hanno preceduto. Nella sua storia, l’Europa è stata dilaniata dai conflitti religiosi. I leader politici hanno spesso ordinato questi massacri, o si sono girati dall’altra parte, illudendosi che questo fosse sufficiente per fuggire dalle proprie responsabilità. In certi momenti della storia, il non agire è immorale. La religione non deve essere mai strumentalizzata". Lo ha detto il premier Mario Draghi, nel suo intervento alla cerimonia conclusiva del G20 Interfaith Forum a Bologna.

Dopo essersi soffermato sulla crisi afghana, sulla necessità di raggiungere i paesi più poveri con la vaccinazione nella lotta al Covid, di sostenerli nella sfida ambientale, il presidente del Consiglio ha concluso rimarcando come il dovere della politica sia "l’azione, preceduta, guidata dallo studio e dalla riflessione. In questo, voi autorità religiose avete un ruolo fondamentale. Risvegliate le sensibilità assopite dall’indifferenza o dai calcoli di convenienza. Richiamate la politica all’azione coerente con il vostro messaggio. Nei momenti più tragici della storia recente avete costruito ponti laddove il terrorismo e la guerra avevano eretto barriere. Avete esortato al rispetto delle differenze e al ripudio delle discriminazioni. E avete difeso con coraggio i diritti delle comunità che sono vittime di persecuzione. Le Proposte che avete presentato in questo forum, e che il G20 intende esaminare con attenzione, riaffermano la profondità del vostro impegno. E riaffermano l’importanza della conoscenza e dell’ascolto, senza i quali non può esserci un’autentica cultura della diversità, per il pieno riconoscimento dei valori che sono alla base della nostra umanità", ha concluso.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x