Lunedì, 08 Marzo 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

cultura

**Storici: è morto Giovanni Cherubini, tra i massimi studiosi del Medioevo**

22 Febbraio 2021

Firenze, 22 feb. - (Adnkronos) - Lo storico Giovanni Cherubini, tra i massimi studiosi internazionali di storia medievale, specialista dell'età dei Comuni e dell'Italia rurale del basso Medioevo, è morto questa mattina nella sua abitazione di Bagno a Ripoli (Firenze) all'età di 85 anni. L'annuncio della scomparsa del professore emerito di storia medievale è stato dato dall'Università di Firenze, dove ha svolto tutta la carriera. Era nato il 2 luglio del 1936 a Bibbiena (Arezzo).

Le ricerche di Cherubini hanno riguardato in particolar modo la storia della società medievale, indagata nelle strutture sociali, nelle attività economiche, nella mentalità e negli aspetti religiosi. Autore di numerosissime pubblicazioni, ha presieduto il comitato scientifico della "Storia dell'agricoltura italiana", in 3 volumi, edita dall'Accademia dei Georgofili nel 2002 e ha fatto parte del coordinamento scientifico di molte altre opere collettive, fra cui "Vita civile degli italiani. Società, economia, cultura materiale" (Electa, 6 volumi, 1986-1991) e "Storia della società italiana" (Sandro Teti Editore, 25 volumi, 1981-1991). Tra i suoi saggi spiccano "L'Italia rurale del basso Medioevo" (Laterza, 1985), "Le città italiane dell'età di Dante" (Pacini Editore, 1991) e "Le città europee del Medioevo" (Bruno Mondadori, 2009).

Cherubini ha iniziato la sua carriera accademica come allievo e poi assistente di Ernesto Sestan. È stato direttore dell'Istituto di Storia della Facoltà di Lettere e quindi del Dipartimento di Storia, oltre ad essere coordinatore del Dottorato di ricerca in Storia medievale dal 1986 al 2000, dopo Elio Conti. Ha guidato anche il Centro studi sulla civiltà comunale del Dipartimento di Studi storici e geografici, da lui fondato nel 2003.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti