Venerdì, 07 Maggio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Al via la costruzione di un nuovo stabilimento Volkswagen per vetture elettriche in Cina

Sarà terminato entro la metà del 2022, con l'obiettivo di iniziare la produzione di auto 100% elettriche nella seconda parte del 2023

28 Aprile 2021

Volkswagen

Volkswagen Group China ha recentemente avviato la costruzione di un nuovo stabilimento MEB di Volkswagen Anhui. Terzo impianto per la produzione di veicoli puramente elettrici del Gruppo in Cina, dopo il completamento degli stabilimenti di Anting (SAIC VW) e Foshan (FAW-VW), sarà alimentato con energia verde fin da subito. La fine dei lavori è prevista per la metà 2022, l’avvio della produzione per la seconda parte del 2023. Il sito è un’ulteriore tappa importante per l’offensiva elettrica globale del Gruppo Volkswagen. Entro il 2025, Volkswagen Group China prevede di consegnare fino a 1,5 milioni di veicoli elettrici (New Energy Vehicles, NEVs) l'anno.

Stephan Wöllenstein, CEO di Volkswagen Group China, ha dichiarato: "Volkswagen Anhui è destinata a diventare un hub globale per l'innovazione della mobilità elettrica e un pilastro della strategia di decarbonizzazione del Gruppo. Poiché la Cina è il principale mercato a livello mondiale per i New Energy Vehicles, dobbiamo rafforzare la nostra competenza locale, e Volkswagen Anhui è una parte significativa di questo processo. Alimentando lo stabilimento con energia verde fin dal primo giorno, dimostriamo il nostro impegno a ridurre le emissioni di carbonio al di là della nostra flotta".

 

I lavori includono la riconversione e l'ampliamento dell'ex stabilimento JAC e la creazione di un'area carrozzeria completamente nuova, che coprirà 141.000 dei circa 500.000 m2 totali del progetto. Nel nuovo stabilimento sarà implementata una serie di strategie di risparmio energetico, parte dell’impegno globale per ridurre le emissioni totali di CO2, che include anche l'utilizzo di attrezzature di produzione a basso consumo energetico. Nelle vicinanze è prevista anche la costruzione di una struttura dedicata ai fornitori di batterie e componenti.

 

Volkswagen Anhui prevede l’impiego di circa 500 persone entro il 2025, con una particolare attenzione ad R&D e alle innovazioni ingegneristiche. Concentrando i reparti ricerca e sviluppo, controllo qualità, produzione e collaudo pre-serie sotto lo stesso tetto, Volkswagen Anhui consentirà al Gruppo tempi di commercializzazione più rapidi per i nuovi modelli elettrici. La gamma di prodotto di Volkswagen Anhui si rivolgerà a un target giovane e sarà caratterizzata da veicoli elettrici basati sulla piattaforma MEB del Gruppo, che incarneranno il DNA Volkswagen e offriranno qualità, sicurezza e valore duraturo, oltre a un design moderno e distintivo.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti