Lunedì, 27 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Saipem, accordo con KCA Deutag: vendita delle attività Drilling Onshore per $550 mln e partecipazione del 10%

L'accordo è in linea con la strategia di Saipem di costruire un modello di business più resiliente e focalizzato, a supporto della struttura di capitale e degli obiettivi di liquidità

01 Giugno 2022

Saipem, nel 2020 ricavi per 7.342 milioni di euro (9.099 milioni di euro nel 2019)

Firmato da Saipem un accordo vincolante con KCA Deutag per la vendita della totalità delle sue attività di Drilling Onshore a fronte di un corrispettivo in denaro di 550 milioni di dollari oltre a una partecipazione del 10% in KCAD dopo l'acquisizione da parte di quest'ultima del Drilling Onshore di Saipem.

La transazione non comporta alcun trasferimento di debiti finanziari da Saipem a KCAD. Saipem opera con le sue attività di perforazione onshore a livello globale al di fuori dell'Italia, con particolare focalizzazione sul Medio Oriente e sulle Americhe, in 13 Paesi, con circa 4.000 persone e un portafoglio di 83 impianti di perforazione a terra di proprietà.

L'attività di perforazione a terra di Saipem ha registrato ricavi per l'intero anno 2021 pari a 347 milioni di euro e un EBITDA Adjusted di 82 milioni di euro; si prevede che l'EBITDA Adjusted del Drilling Onshore rappresenti circa il 20% dell'EBITDA consolidato Adjusted di Saipem per l'intero 2022. KCA Deutag è un'azienda leader nel settore delle perforazioni, dell'ingegneria e della tecnologia, che opera sia a terra che a mare. Gestisce circa 110 impianti di perforazione in 20 Paesi ed impiega 8.300 persone. Nell'esercizio 2021 KCAD ha registrato un fatturato consolidato di 1.196 milioni di dollari e un EBITDA Adjusted di 237 milioni di dollari. L'indebitamento netto consolidato alla fine dell'anno 2021 era di 396 milioni di dollari.

L'aggiunta delle attività Drilling Onshore di Saipem in KCAD, che è già tra i più rinomati operatori internazionali di perforazione, porterà ulteriori opportunità di creazione di valore grazie alle sinergie operative e all'esperienza portata da Saipem; a sua volta, Saipem potrà trarre beneficio dalla sua partecipazione di minoranza nell'entità così potenziata.

Inoltre, l'operazione rappresenta per Saipem un ulteriore passo verso un modello di business più focalizzato e resiliente, basato sui trend di crescita dei propri mercati di riferimento, concentrando gli sforzi nel settore delle trivellazioni offshore e sostenendo al contempo il raggiungimento degli obiettivi di struttura di capitale e di liquidità.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x