Lunedì, 04 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cassa Depositi e Prestiti inaugura a Brescia il nuovo ufficio territoriale

Nella seconda tappa del Roadshow di Cdp presentati gli strumenti e i progetti del Gruppo a favore di imprese e PA locali. Il Presidente Gorno Tempini: "Con l'apertura a Brescia abbiamo già raggiunto 21 presenze sul territorio, divise tra sedi territoriali e punti di ascolto in collaborazione con le fondazioni. Rappresentano un punto di contatto fra la Cassa, le imprese, le Pubbliche Amministrazioni"

26 Maggio 2022

Cassa Depositi e Prestiti inaugura a Brescia il nuovo ufficio territoriale

fonte: @ilgiornaleditalia.it

Si è tenuta oggi, 25 maggio, nella città di Brescia, la seconda tappa del Roadshow di Cassa Depositi e Presiti (Cdp), con l'obiettivo di presentare gli strumenti e i progetti del Gruppo a favore di imprese e Pubblica Amministrazione per affrontare le sfide legate allo sviluppo sostenibile, all’implementazione del Pnrr, alla rigenerazione urbana, alla digitalizzazione e al miglioramento della coesione sociale.

Nel corso dell’appuntamento odierno presso il Palazzo della Loggia sono intervenuti tra gli altri Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, Emilio Del Bono, Sindaco di Brescia, Franco Gussalli Beretta, Presidente Confindustria Brescia, Giovanni Fosti, Presidente Fondazione Cariplo, Mauro Guerra, Presidente Anci Lombardia, Cristina Tedaldi, Sindaca di Leno, Giovanni Gorno Tempini, Presidente di Cdp e Dario Scannapieco, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cdp.

Cdp, Brescia ospita la seconda tappa del Roadshow

Otto miliardi di euro a favore di oltre 18.000 imprese e circa 300 enti pubblici della Lombardia, una rinegoziazione dei mutui per 1,5 miliardi e attività di advisory sui fondi del Pnrr per progetti dedicati alla città e alla regione. Queste alcune delle iniziative che Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) ha realizzato negli ultimi anni nel territorio lombardo. Operatività che continuerà a essere garantita e rafforzata grazie all’inaugurazione del nuovo ufficio territoriale di Brescia, il secondo in Lombardia dopo quello di Milano. Un’iniziativa che permetterà di ampliare il raggio di azione anche alle province di Bergamo, Cremona e Sondrio.

Dopo le tappe di Napoli e Brescia, il Roadshow di Cdp proseguirà toccando altre principali città italiane tra cui: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Palermo, Torino, Venezia e Verona. A dicembre 2020, con l’apertura dell’ufficio di Milano, l’operatività del Gruppo Cdp in Lombardia ha registrato un significativo incremento. Nell’ultimo triennio, infatti, sono state impegnate risorse per circa 8 miliardi di euro a favore di oltre 18.000 imprese e circa 300 enti della Pa.

Cdp: finanziate 132 imprese della Regione con 2,9 miliardi di euro

Dal 2019 al 2021, Cassa ha impegnato risorse per oltre 1 miliardo a sostegno di circa 300 enti pubblici lombardi, per la realizzazione di investimenti principalmente in ambito scuola, mobilità e trasporti e arte e cultura. In particolare, si evidenzia il finanziamento da oltre 200 milioni (con provvista Bei) a favore di Regione Lombardia per interventi di edilizia scolastica. Inoltre, nel 2020, circa 400 enti locali hanno aderito all’operazione di rinegoziazione dei mutui esistenti per un totale di 1,5 miliardi di debito residuo, liberando risorse da destinare all’economia del territorio per circa 71 milioni, grazie al risparmio ottenuto sugli interessi dovuti. Nell’ambito degli investimenti del Pnrr, con il bando per l’Attrattività dei Borghi, sono state presentate dai piccoli comuni lombardi (enti con meno di 5.000 abitanti) circa 140 domande per un importo complessivo di finanziamento statale pari a 230 milioni.

Cdp, Gorno Tempini: "Con Brescia raggiunte 21 presenze sul territorio, punti di contatto fra la Cassa, imprese e PA"

VIDEO - Cdp, Gorno Tempini: "Con Brescia raggiunte 21 presenze sul territorio, punti di contatto fra la Cassa, imprese e PA"

Giovanni Gorno Tempini, Presidente di Cassa Depositi e Prestiti:

"Sono tante le presenze sul territorio che si sono aperte negli ultimi anni. Ne avevamo pianificate 24 e siamo a 21, divise tra sedi territoriali e punti di ascolto in collaborazione con le fondazioni. Stanno funzionando molto bene: sono un punto di contatto fra la Cassa, le imprese, le Pubbliche Amministrazioni che stanno avendo un ottimo riscontro in termini di capacità della Cassa di spiegarsi e quindi di fare più cose, ossia l'obiettivo che ci siamo dati fin dall'inizio.

Abbiamo scelto Brescia perché è una città importante per la sua economia - afferma Gorno Tempini a Il Giornale d'Italia -, da sempre all'avanguardia dal punto di vista delle scelte infrastrutturali e con una PA che ha sempre saputo dimostrare di essere attenta all'innovazione, pensate al teleriscaldamento, tematiche che oggi tutte richiamano ma che a Brescia sono state portate avanti tanti anni fa. Brescia era una scelta naturale e anche geografica. La sede non coprirà solo la provincia di Brescia, ma anche altre come Cremona, Bergamo, Sondrio e tutta la Lombardia orientale che troverà in questo punto un riferimento per le attività della Cassa.

L'offerta spazia da forme di credito tradizionali a innovative, come ad esempio i basket bond che hanno visto anche alcune imprese bresciane usufruirne, fino a strumenti per noi molto importanti come interventi del capitale e quindi strumenti di private equity e venture capital, che è per noi il volano più rilevante per l'innovazione imprenditoriale. La Cassa è di gran lunga il più grande investitore del settore in Italia e già abbiamo fatto delle operazioni a Brescia e ci auguriamo che altre ne verranno".

Cassa Depositi e Prestiti, Dario Scannapieco: “Cdp ha mobilitato circa 8 miliardi di euro in Lombardia”

VIDEO - Cassa Depositi e Prestiti, Dario Scannapieco: “Cdp ha mobilitato circa 8 miliardi di euro in Lombardia”

Dario Scannapieco, AD e DG Cassa Depositi e Prestiti in occasione della seconda tappa del Roadshow di Cdp che si è tenuta a Brescia: "Nel solo triennio 2019-21, Cdp ha mobilitato circa 8 miliardi di euro in Lombardia, finanziando oltre 18.000 imprese e quasi 300 enti della Pa. Con queste risorse abbiamo finanziato scuole e abbiamo sostenuto importanti infrastrutture strategiche per la Regione e per il Comune: autostrade (come la Brebemi), acquedotti (tra cui, Acque Bresciane), investimenti nel settore dell’energia (ad esempio, A2A), linee ferroviarie (ricordo, in proposito, l’Av Milano-Genova e l’Av Brescia-Verona), aeroporti (attraverso un finanziamento alla Sea) e ospedali (ad esempio, il San Gerardo di Monza)".

Cdp, nell'ultimo triennio mobilitate risorse per 8 mld in favore di oltre 18.000 aziende e circa 300 enti pubblici in Lombardia

Nell’ultimo triennio, Cdp ha svolto un’intensa attività a sostegno di Pmi, Mid-Cap e Large Corporate operanti nella Regione Lombardia. Sono state impegnate, sia direttamente sia indirettamente, risorse per oltre 4,8 miliardi a sostegno di oltre 18.000 imprese. Negli ultimi tre anni Cdp ha finanziato direttamente 132 imprese della Regione con circa 2,9 miliardi. L’operatività ha avuto un impatto positivo sul territorio grazie alle risorse destinate a importanti settori strategici come l’agricoltura, il farmaceutico e l’hi-tech. Nello specifico, si evidenziano le operazioni a favore di: Ambrosi, finanziamento da 7,5 milioni per l’attività di acquisto, stagionatura e trasformazione di formaggi; Antares Vision, linea di credito da 15 milioni per la tracciabilità dei farmaci e dei prodotti agricoli; Tesmec, 15 milioni per la crescita del gruppo in Italia attraverso anche gli investimenti in macchinari 4.0 e magazzini verticali e interconnessi.

Tra i progetti più significativi si ricorda il programma Basket Bond Lombardia, strumento di finanza alternativa promosso dalla Regione tramite la società in house Finlombarda per finanziare programmi di sviluppo e crescita delle aziende locali. E’ il caso del Gruppo Bomi: 7,5 milioni a sostegno dei piani di investimento e sviluppo sul mercato nazionale e internazionale dell’azienda leader nel settore della logistica biomedicale. Per sostenere ancora di più il tessuto imprenditoriale del Paese, CDP ha messo a disposizione di istituzioni e intermediari finaziari: risorse, prodotti e soluzioni per favorire indirettamente l’accesso al credito di tutte quelle imprese, in particolare Pmi, che non avrebbero potuto accedere altrimenti all’operatività di Cassa. Si ricorda a tal proposito, il recente finanziamento in favore di Finlombarda per sostenere progetti di crescita in Italia e all’estero di Pmi e Mid Cap.

Nel triennio 2019-2021, Cdp ha avuto un ruolo fondamentale, in sinergia con altri investitori, nel sostenere i piani di sviluppo di importanti opere infrastrutturali in settori strategici per il territorio lombardo, dalla rete idrica all’energia, dalla viabilità all’alta velocità, alle infrastrutture sociali, impegnando circa 2 miliardi. Tra le operazioni, si segnalano i finanziamenti da circa 40 milioni ad Acque Bresciane per sostenere i piani di sviluppo della società della rete idrica locale e oltre 24 milioni per l’ampliamento e la ristrutturazione dell’Ospedale San Gerardo di Monza.

L’attività del Gruppo per il territorio lombardo si estende anche al Venture Capital. In particolare, attraverso la propria attività d’investimento, Cdp Venture Capital Sgr (Cdp Vc) ha già sostenuto direttamente oltre 70 startup nella Regione con un impegno complessivo di circa 100 milioni. In Lombardia è già operativo Fin+Tech, il programma della Rete Nazionale Acceleratori Cdp dedicato alle startup e PMI innovative che operano nel settore del Fintech e dell’Insurtech. Il Politecnico di Milano, insieme al Politecnico di Torino e al Politecnico di Bari, è fra i centri afferenti a Tech4Planet, il Polo Nazionale di Trasferimento Tecnologico dedicato alla tecnologia applicata alla sostenibilità ambientale, che Cdp Vc finanzia attraverso il proprio Fondo Technology Transfer per sostenere la nascita di nuove startup ad alto contenuto tecnologico ideate all’interno delle Università e nei Centri di ricerca di eccellenza.

Nei prossimi mesi inoltre Cdp VC lancerà: un nuovo polo di trasferimento tecnologico focalizzato su Lifescience, con una parte importante dedicata alle startup in Lombardia; un nuovo programma di accelerazione (volto ad accelerare lo sviluppo delle startup in fase early stage) basato in Lombardia, che potrebbe vedere i primi investimenti già nei prossimi mesi. Inoltre, grazie all’operatività indiretta di Cdp VC attraverso fondi di fondi, sono state finanziate fino a oggi 92 società, in tutte le fasi di sviluppo: dal seed al late stage, per un ammontare di circa 55 milioni.

Cdp Immobiliare Sgr promuove l'impegno per la rigenerazione urbana del territorio lombardo

Il Gruppo Cdp, attraverso la partecipata Cdp Immobiliare Sgr, ha promosso il proprio impegno per la rigenerazione urbana del territorio lombardo su immobili di proprietà del Gruppo. In particolare, Cdp ha sostenuto la riqualificazione del complesso degli ex Ospedali Riuniti a Bergamo, proprietà del FIV Extra, per realizzare il Comando Provinciale e la Nuova Accademia della Guardia di Finanza.

L’operatività di Cdp Immobiliare in Lombardia, di preciso nella città di Brescia, si è estesa anche al Social Housing attraverso il Fondo Investimenti per l’Abitare (Fia) che ha l’obiettivo di realizzare interventi sul territorio pari a oltre 2 miliardi per la costruzione di 8.700 alloggi sociali (di cui 4.200 già completati e 650 in corso di realizzazione) e più di 2.700 posti letto in residenze temporanee e universitarie.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x