Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Guerra in Ucraina, Avio: "Nessun impatto sull'operatività di Vega"

L'azienda dirama una nota con la quale: "Coglie l’occasione per congratularsi con i propri fornitori Ucraini per la qualità dei loro prodotti e per la grande professionalità dimostrata negli anni e che continua oggi ad essere dimostrata in continuità con il passato"

25 Marzo 2022

Avio, nuovo successo per Vega con il Volo VV19. Giulio Ranzo: "Razzo affidabile e competitivo"

In relazione a recenti articoli di stampa sui potenziali effetti del conflitto in corso in Ucraina per l’operatività del lanciatore Vega, Avio ha diffuso una nota stampa con la quale conferma che al momento non sono prevedibili impatti sulla continuità dell’operatività di Vega e Vega C nel medio termine.   

Vega e Vega C, i motori prodotti in Ucraina consegnati in anticipo

In particolare, il processo di approvvigionamento del motore di quarto stadio di Vega e Vega C, prodotto in Ucraina, è stato avviato già da alcuni anni a copertura delle consegne per lanci previsti fino al 2026. Le consegne sono state programmate sin dall’inizio con largo anticipo rispetto alle date previste di volo, allo scopo di costituire - e disporre costantemente - di uno “stock strategico”, anche per facilitare l’esecuzione dei processi di integrazione e assemblaggio di più unità di volo del quarto stadio in parallelo. Le consegne sono state effettuate, anche nel 2022, come originariamente previsto, talché ad oggi Avio non vede rischi specifici di continuità delle operazioni nel medio termine legati alla disponibilità di tali motori.

Informazioni quantitative di dettaglio in materia rimangono riservate in quanto oggetto di accordi confidenziali e per ragioni di sicurezza industriale anche nell’interesse dei clienti finali. In continuità a quanto già fatto dall’inizio del conflitto, Avio con il totale supporto dell’ESA continua a monitorare l’evolvere giornaliero della situazione ed ha inoltre già intrapreso una valutazione di eventuali azioni tecniche ed industriali per la mitigazione del rischio di continuità della fornitura nel lungo termine, sulla base delle migliori tecnologie alternative disponibili o in corso di sviluppo. La rilevanza di nuovi eventuali elementi di rischio per il lungo termine, ove dovessero emergere, sarà resa nota tempestivamente.

Avio coglie l’occasione per congratularsi con i propri fornitori Ucraini per la qualità dei loro prodotti e per la grande professionalità dimostrata negli anni e che continua oggi ad essere dimostrata in continuità con il passato.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x